Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

DIT

Definizione Comunismo e socialismo

Il comunismo e il socialismo sono strutture economiche e politiche che, pur avendo gli stessi obiettivi, sono diverse l'una dall'altra.

Entrambe le dottrine si oppongono al capitalismo e cercano di eliminare ogni tipo di disuguaglianza sociale, per porre fine allo sfruttamento dei lavoratori e quindi porre fine alla divisione di classe. Per questi motivi, sia il comunismo che il socialismo sono classificati nello spettro politico come regimi di sinistra .

Condividi Tweet Tweet

La falce e il martello sono i simboli del comunismo e del socialismo e insieme rappresentano l'unione della classe operaia industriale e dei lavoratori agricoli.

Sebbene i termini siano spesso usati come sinonimi, ciascuno di essi è costituito da un proprio regime con caratteristiche specifiche.

Differenze tra comunismo e socialismo

Le principali differenze tra comunismo e socialismo possono essere viste nella seguente tabella:

comunismosocialismo
governo

Il comunismo predice la totale scomparsa del governo.

Il socialismo non prevede la fine del governo.

Distribuzione di produzioneLa produzione è distribuita in base alle esigenze di ciascuno.

La produzione è distribuita in base al contributo di ciascuno.

Struttura sociale

Le differenze di classe sono completamente eliminate.

Le differenze di classe sono attenuate.

Proprietà privata

È abolito. Tutti i beni sono comuni

I beni personali come case e vestiti sono proprietà privata dell'individuo, ma i mezzi di produzione appartengono al popolo (sebbene controllati dallo stato).

Caratteristiche del comunismo

Il comunismo fu concepito da Karl Marx e Friedrich Engels nel 1848 attraverso il Manifesto comunista . Nel documento, i filosofi hanno sottolineato che la storia descrive un conflitto eterno tra i lavoratori (proletariato) ei proprietari dei mezzi di produzione (borghesia).

Condividi Tweet Tweet

Karl Marx e Friedrich Engels, autori del Manifesto dei comunisti.

Nel manifesto, Karl Marx ed Engels descrivono il comunismo come un regime in cui tutta la produzione appartiene alla classe operaia e viene distribuita secondo le necessità di ciascuno . Quindi, nel comunismo non ci sono ricchi e poveri. Inoltre, in una società comunista tutti gli individui lavorano per lo stesso obiettivo e nessuno ottiene di più per lavorare di più.

Marx ha predetto che dopo la rivoluzione comunista (che non è mai avvenuta), il proletariato avrebbe preso il controllo di tutti i mezzi di produzione e questo avrebbe fatto sparire il governo . Allora i lavoratori stabilirono una società senza divisione delle classi e basata su proprietà comuni, in cui produzione e consumo avrebbero trovato un equilibrio. Si noti, quindi, che il comunismo è un regime di estrema sinistra .

Paesi comunisti

Sebbene il termine comunismo sia spesso usato, nessun paese al mondo è stato in grado di stabilire gli ideali del Manifesto Comunista (specialmente la totale abolizione del governo). Per questo motivo, gli esperti dicono che non c'è mai stato un paese veramente comunista, ma solo paesi socialisti con ideali comunisti.

Tuttavia, anche senza soddisfare i requisiti del regime, nel corso della storia e ancora oggi, alcuni paesi si considerano comunisti, come ad esempio:

  • porcellana
  • Corea del Nord
  • Cuba
  • Laos
  • Vietnam
  • Unione Sovietica

Caratteristiche del socialismo

Il socialismo è un regime politico ed economico che cerca di eliminare le disuguaglianze sociali e le divisioni di classe, ma non prevede la fine del governo .

Nel socialismo, i mezzi di produzione, sebbene appartenenti alla popolazione, sono ancora controllati dal governo, che regola e paga i salari che possono essere spesi nel modo in cui il lavoratore desidera. Pertanto, l'amministrazione delle risorse è delegata allo Stato, che le distribuisce equamente. Generalmente, la distribuzione avviene sotto forma di politiche sociali che soddisfano i bisogni della popolazione come l'alloggio, l'istruzione e la salute.

Condividi Tweet Tweet

Il pugno eretto (o pugno chiuso) e la rosa rossa sono anche simboli legati al socialismo. Il pugno rappresenta la resistenza contro l'oppressione e la rosa simboleggia il sentimento di comunità e l'attenzione per il prossimo.

Sebbene il socialismo esistesse prima del Manifesto Comunista, il senso più popolare del termine dipende fortemente dalle idee di Marx ed Engels. Nel manifesto, i filosofi hanno criticato alcune forme di socialismo già elaborate all'epoca e hanno descritto il regime come una fase di transizione obbligatoria che precede il comunismo . Le riflessioni contenute nel documento servirono da base per l'emergere del cosiddetto marxismo.

Maggiori informazioni sulle caratteristiche del socialismo.

Paesi socialisti

È importante chiarire che il socialismo non è un modello fisso e, come ogni sistema politico, ha diverse varianti in tutto il mondo. Inoltre, la maggior parte dei paesi capitalisti implementa anche politiche socialiste, tra cui l'istruzione pubblica, la sanità pubblica, la sicurezza sociale, ecc.

A differenza del comunismo (che non è mai stato realmente stabilito), innumerevoli paesi hanno già attuato una qualche forma di governo socialista, come:

  • Venezuela
  • Uruguay
  • Sud Africa
  • Siria
  • Nepal
  • Cipro
  • Sri Lanka

Categorie Popolari

Top