Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione giudaismo

Cos'è l'ebraismo:

L'ebraismo è la religione del popolo ebraico e la più antica tradizione religiosa monoteistica. Ci sono 14 milioni di ebrei in tutto il mondo, e la maggior parte di loro attualmente vive negli Stati Uniti.

L'ebraismo è una tradizione matriarcale, che quindi determina che un figlio di madre ebrea sarà anche un ebreo.

L'ebreo è definito come un membro della tribù di Giuda e un israelita, e viene anche chiamato il "popolo eletto di Dio". La tradizione ebraica comprende che tutti gli ebrei sono discendenti diretti dei primi ebrei, che sarebbero Abramo, Isacco e Giacobbe, mentre gli ebrei sono definiti oggi come un gruppo etno-religioso.

L'ebraismo segue gli insegnamenti della Torah e della Bibbia ebraica, che corrispondono all'Antico Testamento della Bibbia cristiana. I primi cinque libri, che gli ebrei chiamano la Torah, sarebbero stati scritti da Dio e non dovrebbero mai essere modificati. Nel cristianesimo corrispondono ai libri di Genesi, Esodo, Levitico, Numeri e Deuteronomio.

La tradizione e la filosofia ebraiche sono trasmesse attraverso il Talmud, un libro che riunisce le leggi ebraiche sotto forma di storie e commenti.

La credenza ebraica è divisa in diverse linee di tradizione religiosa, come il giudaismo ortodosso, il giudaismo conservatore , l' ebraismo riformato , l'ebraismo ricostruzionista e l'ebraismo umanista . Differiscono fondamentalmente tra i modi di leggere la Torah e l'interpretazione delle leggi ebraiche.

In breve, il giudaismo si basa su tre pilastri di fede e servizio a Dio, rappresentati dalle seguenti tre parole in ebraico:

  • Teshuvah, che può essere inteso come pentimento e ritornare alle origini pure e buone quando si commette un errore.
  • Tefila, che significa preghiera e connessione con Dio.
  • Tsedacah, che può essere tradotto dalla carità ma nel senso della giustizia, per conferire ciò che Dio gli ha affidato per dare agli altri.

Dio è unico e non ha immagine o corpo. È l'unica entità da lodare, essendo l'autorità suprema dell'universo. Dio comunica solo con il suo popolo attraverso i profeti, come lo era Mosè.

Tutte le azioni che un individuo prende sono notate da Dio, che punisce o ricompensa a seconda della natura dell'azione.

Una delle caratteristiche del popolo ebraico è il sentimento di una comunità costruita intorno non solo alla religione, ma a una cultura.

Origine del giudaismo

La tradizione narra che il giudaismo è sorto nel 2000 aC e il suo fondatore è Abramo, il primo patriarca del popolo di Israele e anche il primo ebreo.

È registrato nella Torah che Dio chiamò Abramo e gli ordinò di guidare il suo popolo a Canaan, la terra promessa. Canaan è attualmente il territorio della Palestina.

Se Abramo avesse adempiuto la sua promessa, Dio avrebbe fatto di tutta la sua progenie la grande nazione nella terra promessa. Secondo le tradizioni ebraiche, questa fu la prima alleanza stipulata tra Dio e il popolo ebraico.

Anni dopo, la carestia affligge il territorio di Canaan, portando gli ebrei in Egitto alla ricerca di terre più fertili. Lì sono ridotti in schiavitù per centinaia di anni, fino a quando il profeta Mosè, nel XII aC, riceve istruzioni da Dio per liberarli e riportarli nella terra promessa, in un movimento che divenne noto storicamente come Esodo. È durante questo periodo che si verificano i famosi episodi della consegna dei Dieci Comandamenti sul Monte Sinai e l'apertura del Mar Rosso.

Il ritorno a Canaan rese il popolo ebraico una potente nazione in Medio Oriente durante il regno dei loro primi sovrani: Saul, David e Salomone. Ma altre forze in Oriente, come gli assiri e i babilonesi, acquisirono più potere e finirono per occupare il territorio, che diede origine alla diaspora, che era la dispersione del popolo ebraico in varie altre nazioni.

Gli ebrei torneranno in Medio Oriente solo dopo la seconda guerra mondiale, con la creazione dello Stato di Israele, che condivide con i palestinesi il territorio che nei tempi antichi era stato conosciuto come Terra Promessa.

Simboli dell'ebraismo

L'ebraismo non idolatra le immagini, e quindi ci sono pochi simboli della sua religione. Il simbolo più grande, che è un segno di riconoscimento del popolo ebraico in tutto il mondo, è la stella di David. Una stella formata da due triangoli sovrapposti, con sei punte.

Durante la seconda guerra mondiale e l'episodio dell'Olocausto, la Stella di David fu usata a strisce nelle braccia dei prigionieri ebrei per differenziarli nei campi di concentramento.

Scopri di più sull'Olocausto.

Un altro simbolo del giudaismo è la menorah, il candelabro a sette bracci usato nelle cerimonie e nei rituali.

Uno dei principali rituali del popolo ebraico è il Bar Mitzvah, che è l'iniziazione del ragazzo all'età adulta, intorno ai 12 anni. Per le ragazze, il nome del rituale è Bat Mitzvah.

Scopri di più sul Bar Mitzvah.

Gli uomini ebrei attraversano ancora il rituale della circoncisione a 8 giorni di vita.

Nelle cerimonie, gli uomini usano anche una sorta di berretto, chiamato kippa, in segno di rispetto per il creatore.

Il tempio ebraico è chiamato una sinagoga, ed è il rabbino che guida l'opera religiosa, cioè il sacerdote.

Il Sabbath, o Sabbath, è il sabato ebraico. Un periodo di gratitudine e contemplazione in cui non si dovrebbe lavorare, e inizia al tramonto il venerdì e termina al tramonto del sabato.

Le festività ebraiche hanno date in movimento e seguono il calendario solare. I principali sono:

  • Pesach (Pasqua ebraica) in cui viene commemorata la liberazione del popolo ebraico d'Egitto
  • Rosh Hashanah che è il capodanno ebraico
  • Yom Kippur, il giorno del perdono.
  • Chanukah segna la fine del dominio assiro sulla terra promessa agli ebrei e la restaurazione del tempio a Gerusalemme.
  • Simchat Torah che rappresenta il giorno in cui Dio ha dato i dieci comandamenti a Mosè.

Giudaismo dell'Unità

Il Giudaismo dell'Unità crede nella venuta del Messia Yeshua, ma che questa non sarebbe la stessa figura di Gesù Cristo come i Romani in seguito propagarono. Per l'ebraismo dell'Unità non c'è neppure una trinità divina, e solo in un Dio eterno, senza corpo e indivisibile.

Ebraismo nazareno

L'ebraismo nazareno viene dai primi discepoli di Yeshua, o Gesù, che furono chiamati Nazareni dagli Ebrei. Sarebbe la credenza propagata dopo l'arrivo di Gesù come messia del popolo ebraico.

Ebraismo messianico

Il giudaismo messianico è una catena ebraica che riconosce la figura di Gesù, chiamata Yeshua in ebraico, come il messia promesso da Dio.

I suoi seguaci sostengono che il giudaismo messianico non viene dal cristianesimo, né dal giudaismo tradizionale predicato oggi, e che quindi sarebbe prima di tutti loro. La pratica religiosa viene dai seguaci ebrei di Gesù, poiché lui stesso era ebreo.

Ebraismo in Brasile

La comunità ebrea brasiliana è la seconda più grande in America Latina, dietro solo all'Argentina in numero di membri.

L'ebraismo in Brasile iniziò anche durante il periodo coloniale, quando gli ebrei portoghesi emigrarono per sfuggire all'inquisizione nella penisola iberica.

Nel diciassettesimo secolo c'era un folto gruppo di ebrei che si stabilirono nel nordest brasiliano, specialmente a Recife, trovando la libertà di culto durante il periodo di occupazione olandese nel territorio.

L'indipendenza del Brasile garantiva tolleranza ad altri culti rispetto al cattolicesimo, e altri gruppi ebrei emigrarono a Belém, nel nord del paese, ea Rio de Janeiro.

E con la Proclamazione della Repubblica, la separazione dello Stato e della Chiesa e la libertà religiosa, più immigrati si stabilirono nel paese, principalmente nella regione del Rio Grande do Sul, oltre ad occupare grandi centri urbani come San Paolo.

Ebraismo e Cristianesimo

Le pratiche religiose del giudaismo e del cristianesimo hanno parecchie somiglianze, come la credenza nello stesso Dio. Ma la grande differenza sta nella credenza in Gesù Cristo, che varierà anche secondo la corrente ebraica.

Gli ebrei seguono i dieci comandamenti, gli stessi di quelli del cristianesimo che furono consegnati da Dio a Mosè sul monte Sinai.

L'ebraismo non condivide con i cristiani la credenza nel peccato originale, cioè che paghiamo tutti per il peccato commesso da Adamo ed Eva e che li ha fatti lasciare il paradiso.

Il cristianesimo segue principalmente ciò che viene predicato nel Nuovo Testamento della Bibbia cristiana, in cui gli ebrei considerano solo i testi antichi, la Torah, come base per la loro fede e le loro pratiche.

Scopri di più su altre religioni:

  • Islam
  • buddismo
  • induismo
  • spiritismo

Vedi anche il significato di Hanukkah.

Messaggi Popolari, 2019

ROI

Categorie Popolari

Top