Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione ortodosso

Cosa è ortodosso:

L'ortodosso è quello che segue fedelmente un principio, una norma o una dottrina . Dal greco "orthos" che significa "dritto" e "doxa" che significa "fede". È ciò che è conforme alla dottrina religiosa ritenuta vera.

Ortodosso è un'espressione usata per riferirsi a qualcosa di rigido, tradizionale, non evolutivo, conservatore, non adattivo o che accetta nuovi principi o nuove idee. È uno che si conforma ai principi tradizionali di ogni dottrina.

Il termine "non ortodosso" è usato per riferirsi a quell'individuo o a qualcosa che non segue alcuna regola tradizionale, che scappa da ciò che è comune, da ciò che è convenzionale.

Ortodossa è quella che appartiene o è un seguace della Chiesa ortodossa cattolica, anche chiamata Chiesa ortodossa e Chiesa d'Oriente, che è il risultato del rifiuto dei sacerdoti e dei vescovi orientali che non hanno accettato la modifica imposta sul Credo al Concilio di Toledo perché credevano che la Santa Trinità è una e indivisibile. La spaccatura avvenne infatti nel 1054, ufficializzata da papa Leone IX. Il cristianesimo era diviso in due chiese: orientale e orientale ortodossa.

Ortodosso ed eterodosso

Mentre ortodosso significa rigidità, fedeltà, l'espressione eterodossa, si riferisce a ciò che non è ortodosso, che è contrario ai principi, credenze, dogmi di una religione.

L'eterodosso è un aggettivo che significa eretico, cioè che si riferisce all'eresia, una dottrina che è contraria a ciò che viene definito dalla chiesa in materia di fede.

Messaggi Popolari, 2020

DJ

Categorie Popolari

Top