Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione HIV

Cos'è l'HIV:

L'HIV è l'acronimo inglese per il virus dell'immunodeficienza umana, che in portoghese significa virus dell'immunodeficienza umana.

È il virus che causa l' AIDS, anche un acronimo che deriva dall'inglese ( Sindrome da immunodeficienza acquisita ) e che in portoghese significa Sindrome da immunodeficienza acquisita.

L'HIV è un retrovirus appartenente alla sottofamiglia di Lentiviridae e ha due sottotipi noti: HIV-1 e HIV-2 .

È caratterizzato da un prolungato periodo di incubazione, infezione delle cellule del sangue e del sistema nervoso e soppressione del sistema immunitario.

Le cellule più colpite dall'HIV sono i linfociti T CD4 +, responsabili della difesa dell'organismo, lasciando l'individuo vulnerabile ad altre infezioni e malattie opportunistiche che sfruttano il sistema immunitario indebolito per manifestarsi.

Il periodo di incubazione del virus HIV, ad esempio tra la contaminazione e l'insorgenza dei sintomi dell'AIDS, è da 3 a 10 anni (o più).

L'HIV si trasmette da persona a persona attraverso il sangue, la secrezione vaginale, lo sperma e il latte materno. Pertanto, la trasmissione è associata a rapporti sessuali senza uso di preservativi, uso di sangue o derivati ​​senza controllo di qualità, uso condiviso di siringhe e aghi, madre a figlio durante la gravidanza, se la donna è infetta, riceve organi o seme da donatori infetti.

I primi casi di AIDS sono comparsi tra il 1977 e il 1978 negli Stati Uniti, ad Haiti e in Africa centrale, quando la malattia è stata classificata come sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS).

Il rilevamento dell'HIV viene eseguito mediante tecniche di laboratorio che schermano anticorpi, antigeni, materiale genetico o isolano il virus.

Ci sono attualmente farmaci associati che possono inibire la replicazione dell'HIV, ma non esiste ancora una cura per l'AIDS.

Categorie Popolari

Top