Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione coronelismo

Cos'è il Colonelismo:

Il colonialismo era un sistema che divenne noto durante la Vecchia Repubblica, dove i colonnelli (ricchi allevatori) erano i principali responsabili del comando del panorama politico del paese.

Conosciuta anche come "Repubblica dei Colonnelli" o "Repubblica degli Oligarchi", la Vecchia Repubblica (1889-1930) fu il primo modello repubblicano applicato nel paese dopo l'indipendenza del Brasile.

A quel tempo, l'economia nazionale era ancora molto concentrata nella produzione rurale, ei grandi agricoltori, che erano già finanziariamente molto influenti, comprarono titoli militari per espandere i loro poteri, specialmente sulla politica e sul processo decisionale che influenzarono direttamente le vite dei più povera.

Così, questi "colonnelli" rappresentavano un rispettabile ruolo autoritario nelle regioni che controllavano, influenzando direttamente la vita degli abitanti di queste località che, a loro volta, dovevano obbedienza e lealtà agli agricoltori a cui lavoravano.

Con la rivoluzione del 1930 il coronelismo comincia a perdere il suo potere nel paese, grazie alla campagna guidata dal presidente Getúlio Vargas per combattere questo sistema autoritario.

Un altro fattore che ha contribuito a determinare la fine del coronelismo è stato l' aumento dell'esodo rurale, che ha portato migliaia di persone ad abbandonare la vita in campagna e trasferirsi in grandi centri urbani in fase di sviluppo.

Scopri di più sul significato dell'esodo rurale.

Caratteristiche del Colonelismo

Alcune delle principali caratteristiche che hanno contraddistinto il coronelismo sono state:

  • Clientelismo: consisteva nel rapporto che i cittadini avevano con i colonnelli delle loro regioni, specialmente i più poveri, che venivano trattati come se fossero i loro "clienti". Quindi, le persone più umili erano totalmente dipendenti dagli ordini dei loro "capi".
  • Votazione: i colonnelli controllavano il voto degli elettori e minacciavano coloro che non votavano per i candidati che sostenevano. Per paura di rappresaglie, le persone lasciano che i colonnelli scelgano per chi dovrebbero votare. Così, i colonnelli furono in grado di comandare la costruzione della scena politica regionale.

Scopri di più sul significato del voto Halter.

  • Frodi elettorali: oltre al "voto contrario", i colonnelli erano soliti frodare le elezioni. Con un sistema elettorale debole e pericoloso, i colonnelli hanno potuto cambiare i loro voti, sparire con le urne, falsificare i documenti (in modo che le persone potessero votare diverse volte) e persino praticare il cosiddetto "voto fantasma" con i documenti di persone che erano già morto o non esisteva.
  • Politica "Caffè con latte": nome dato allo schema armato tra i leader politici di São Paulo (noto per essere il più grande produttore di caffè del paese) e il Minas Gerais (i maggiori produttori di latte ei loro derivati). Con il reciproco sostegno tra queste due potenze, i politici hanno assicurato il mantenimento del potere solo tra i candidati provenienti da questi luoghi.
  • La politica dei governatori: era un accordo tra i governatori e il Presidente della Repubblica, che consisteva nello scambio di favori, con l'intenzione di rimanere entrambi al potere senza perturbazioni.

Categorie Popolari

Top