Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione Grasso trans

Che cos'è Trans Fat:

Il grasso trans, detto anche grasso transgenico, è un tipo di grasso la cui formazione proviene da un processo di idrogenazione che può avvenire in modo naturale o industriale.

L' idrogenazione naturale si verifica quando il processo avviene nel rumine degli animali. Per questo motivo, alcuni prodotti di origine animale, come carne e latte, hanno grassi trans. In questi casi, la quantità di grassi trans è estremamente ridotta.

L'idrogenazione industriale si verifica quando gli oli vegetali liquidi vengono trasformati in grassi solidi. Il grasso trans-industrializzato è anche chiamato grasso idrogenato .

È un grasso specifico la cui composizione chimica contiene acidi grassi trans.

Cos'è il grasso transessuale?

Insieme ai grassi saturi e insaturi, i grassi trans integrano l'insieme di grassi che un alimento può contenere.

Il grasso trans è usato per dare consistenza ad alcuni alimenti e / o per aumentarne la durata .

Differenza tra grassi trans, saturi e insaturi

Il grasso trans è un grasso che può essere di origine animale (quando formato da un processo chimico che si verifica nello stomaco dei ruminanti) o industrializzato .

È estremamente dannoso per il corpo umano e causa molti problemi di salute, soprattutto per quanto riguarda l'aumento del colesterolo cattivo e la diminuzione del colesterolo buono.

Il grasso saturo è un grasso animale che, oltre ad essere presente nelle carni bianche e rosse, può essere trovato in crema, burro, pancetta, yogurt, tra gli altri.

È un grasso dannoso per il corpo umano, che causa l'aumento di colesterolo cattivo e, di conseguenza, problemi cardiaci. La dose massima giornaliera non deve superare i 20 grammi.

Il grasso insaturo, a sua volta, è un grasso vegetale . È un grasso trovato, ad esempio, in alimenti come avocado, olio d'oliva, mandorle, noci brasiliane, semi di lino, ecc.

È benefico per il corpo umano in quanto aiuta ad abbassare il colesterolo cattivo. Tuttavia, un consumo eccessivo può portare a problemi coronarici.

La dose massima giornaliera non deve superare i 2 grammi.

La principale differenza tra questi tre tipi di grassi è che mentre grassi trans e grassi saturi sono dannosi per il corpo umano in qualsiasi quantità di grasso ingerito, insaturo, se consumato senza eccessi porta benefici al corpo.

Gli alimenti che hanno grassi trans

Sebbene alcuni alimenti animali contengano grassi trans, questo si verifica in quantità molto piccole.

Gli alimenti con il più alto contenuto di grassi trans sono alimenti industrializzati.

Alcuni esempi di alimenti con alto contenuto di grassi trans :

  • Gelato
  • biscotto
  • Condimento per l'insalata
  • margarina
  • Patatine fritte
  • Spuntini del pacchetto
  • Torta di confetteria
  • Crema di verdure
  • torte
  • pane
  • Popcorn a microonde
  • bonbon

Guarda il significato dei transgenici e scopri di più sugli alimenti transgenici.

Malattie causate da grassi trans

Il consumo di grassi trans non porta alcun beneficio al corpo. Qualsiasi quantità minima ingerita fa male al corpo umano, quindi più basso è il consumo, migliore è la salute.

Controlla qui sotto quale sia il consumo di grassi trans.

  • Rischio di comparsa di placca adiposa all'interno delle vene e delle arterie.
  • Aumento del colesterolo totale e del colesterolo cattivo (LDL).
  • L'obesità.
  • Diminuzione del colesterolo buono (HDL).
  • Grasso accumulato nell'addome.
  • Rischio di problemi cardiaci (ictus e infarto, per esempio).

Scopri di più sul significato di LDL e HDL, obesità e colesterolo HDL.

Come controllare il consumo di grassi trans?

L'unico modo per controllare la quantità di grassi trans da ingerire è controllare l'etichetta dei prodotti da consumare.

Per optare per una dieta più sana, si dovrebbe dare la preferenza a cibi con un contenuto di grassi trans inferiore o, preferibilmente, a cibi che non contengono grassi trans.

Il valore di grassi trans degli alimenti deve essere esplicito sull'etichetta del prodotto e indicato in grammi per porzione.

È anche importante verificare se ci fosse l'uso di grassi idrogenati nella preparazione degli alimenti da consumare.

Se il grasso idrogenato è uno degli elementi di un elenco di ingredienti alimentari, il consumatore deve prestare attenzione al valore dell'indice di quell'articolo perché il grasso idrogenato è esattamente lo stesso del grasso trans-industrializzato .

Consumo di grassi trans in Brasile

Poiché il consumo di grassi transgenici non porta alcun beneficio per la salute, non esiste un valore giornaliero raccomandato minimo per il consumo.

Nel territorio brasiliano, dalla seconda metà del 2006, le aziende sono obbligate a dichiarare l'indice trans grassi dei loro prodotti alimentari sulle rispettive etichette.

Il Ministero della Salute e l' Associazione brasiliana dell'industria alimentare (Abia) hanno stabilito che il tenore di grassi trans degli alimenti dovrebbe avere un limite massimo di 2 grammi entro il 2010.

Considerando che, anche in piccole quantità, questo componente è dannoso per la salute, il limite massimo di 2 grammi è raccomandato anche da ANVISA (Associazione Nazionale di Sorveglianza Sanitaria).

curiosità

Secondo una risoluzione ANVISA del 2003, gli alimenti la cui lista degli ingredienti contemplava i grassi trans dovrebbero mostrare un simbolo di allarme sulla confezione.

Questo simbolo consisteva in una T all'interno di un triangolo e aveva lo scopo di avvisare le persone della presenza della sostanza, consentendo così loro di decidere se effettuare o meno tale consumo.

Simbolo che indica la presenza di grassi trans negli alimenti

Il 17 aprile 2018, il Comitato per la protezione dell'ambiente (CMA) del Senato ha approvato la fine del simbolo obbligatorio.

La legge del consumatore afferma che questa misura danneggia il diritto all'informazione. Tuttavia, la CMA afferma che le informazioni relative alla presenza di grassi trans saranno conservate sulle etichette attraverso il testo.

Guarda l'immagine qui sotto e guarda come vengono comunicati i dati nutrizionali ai consumatori.

Etichetta di imballaggio del prodotto alimentare

Mentre IDEC (Istituto brasiliano per la protezione dei consumatori) afferma che l'identificazione del simbolo era molto più veloce, alcuni produttori ritengono che il simbolo allarmasse i consumatori e li inducesse a vendere determinati prodotti.

Categorie Popolari

Top