Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione apoteosi

Cos'è l'apoteosi:

L'apoteosi è l' atto di deificazione o deificazione di una persona come conseguenza di una particolarità o di una circostanza speciale .

Il legame creato tra la natura dell'essere umano e l'idealizzazione dell'essere divino è il punto centrale del concetto di apoteosi. Attraverso la storia dell'umanità, l'essere umano ha relazionato alcuni personaggi notevoli con figure divine, sia a causa delle circostanze che delle caratteristiche staccabili della personalità di queste persone.

Nelle civiltà antiche, ad esempio, con enfasi sull'Antico Egitto, sull'Impero Romano e sull'antica Grecia, gli imperatori e i leader di queste nazioni erano per lo più elevati al livello delle divinità, raggiungendo l'apoteosi sia durante la vita che dopo la morte.

Questo termine è anche ampiamente usato nel campo artistico, principalmente per riferirsi all'apice di uno spettacolo o alla fine di una scena che è stata padroneggiata, per esempio. Nelle arti plastiche, tuttavia, l'apoteosi di solito aggettivizza la divinizzazione e la glorificazione del carattere di un'opera, oltre ai riferimenti fatti sulle divinità.

Etimologicamente, la parola "apoteosi" ha origine dall'apoteosi latina, che a sua volta deriva dal greco apoteoun ( apo, "cambiamento" e theos, "dio"), che significa "deificazione" diventare dio. "

Per estensione, l'apoteosi può anche essere intesa come un onore concesso all'individuo pubblico come forma di gratitudine per il loro contributo.

Nel Carnevale di Rio de Janeiro, la famosa "Piazza delle Apoteose" è l'ultima tappa della parata della scuola di samba, che si tiene ogni anno nel Sambódromo. Conosciuto anche come "Passarela do Samba", questo edificio è considerato un'icona dell'architettura di Rio de Janeiro ed è stato progettato dall'architetto di Rio Oscar Niemeyer.

Messaggi Popolari, 2019

Categorie Popolari

Top