Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione brevetto

Cos'è un brevetto:

Il brevetto è un diritto esclusivo su un'invenzione o creazione industrializzabile, concesso da un ente pubblico ufficiale.

Un brevetto può conferire esclusività su prodotti, strumenti, procedure e processi, a condizione che il progetto sia presentato, ovvero una documentazione che spiega l'invenzione e ne dimostra l'applicabilità. Questo progetto non è quindi confuso con un prototipo.

Attraverso il brevetto, l'inventore vieta a terzi, senza il loro consenso, di produrre, utilizzare, vendere, vendere o importare il prodotto o il prodotto brevettato risultante da un processo brevettato.

In Brasile, l'organismo responsabile per l'emissione di brevetti è l' Istituto nazionale per la proprietà industriale (INPI) . Il brevetto è valido solo nel territorio nazionale. Inoltre, il documento conferisce un titolo temporaneo, dato che ha un termine specifico, che varia a seconda del tipo di brevetto.

Il titolare di un brevetto è obbligato a sfruttare l'oggetto brevettato. Se non lo fa, il brevetto può essere soggetto a licenza obbligatoria, consentendo ad altri produttori di utilizzarlo.

Le norme relative ai brevetti sono previste dalla legge 9.279 / 96 (legge sulla proprietà industriale).

Quali sono i requisiti per ottenere un brevetto?

Per ottenere un brevetto, è necessario che l'oggetto soddisfi quattro requisiti:

Novità: l'oggetto del brevetto deve essere nuovo nella comunità scientifica. Non è possibile brevettare qualcosa che già esiste.

Attività inventiva: l'attività inventiva consiste nel grado di contributo dell'autore all'esistenza di quel nuovo prodotto o processo. Pertanto, si prevede che l'esistenza dell'oggetto del brevetto non sarebbe possibile senza l'idea dell'autore.

Applicazione industriale: l'oggetto del brevetto deve essere capace di applicazione industriale, cioè nella produzione.

Non impedimento: l'oggetto del brevetto non può rientrare in nessuna delle cause impedenti della legge n. 9.279 / 96. Questi includono:

  • che è contrario alla moralità, alla moralità e alla sicurezza, all'ordine e alla salute pubblica;
  • sostanze, miscele, elementi o prodotti di qualsiasi tipo, nonché la modifica delle loro proprietà fisico-chimiche e dei rispettivi processi di ottenimento o modifica di essi, come risultato della trasformazione del nucleo atomico;
  • tutti o parte di organismi viventi, eccetto i microrganismi transgenici che soddisfano i tre requisiti della brevettabilità: novità, attività inventiva e applicazione industriale - previsti dalla legge e non mera scoperta.

Chi può richiedere un brevetto?

Il brevetto può essere richiesto dall'autore (persona fisica o giuridica), da eredi o successori dell'autore, dal cessionario o da un'altra persona indicata in un contratto di lavoro o servizio.

Nel caso in cui l'oggetto del brevetto sia effettuato da due o più persone, ognuna di esse può rivolgersi a nome di tutti.

Quando vengono richiesti due brevetti identici, l'individuo che ha fatto domanda per la prima volta all'Istituto Nazionale di Proprietà Industriale - INPI, indipendentemente dalla data dell'invenzione o della creazione, ha diritto.

Tipi di brevetti e loro date di scadenza

Secondo la legge 9.279 / 96, i tipi di brevetti esistenti in Brasile sono:

Brevetto d'invenzione (IP)

Prodotti o processi che soddisfano i requisiti di attività inventiva, novità e applicazione industriale. La sua validità è di 20 anni dalla data di deposito (presentazione all'Istituto Nazionale di Proprietà Industriale - INPI).

Esempi: cerotto, spilla da balia, ferro da stiro elettrico, ecc.

Utility Model Patent (MU)

Oggetto di uso pratico, o parte di esso, capace di applicazione industriale, che presenta una nuova forma o disposizione, che comporta un atto inventivo, che si traduce in un miglioramento funzionale nel suo uso o nella sua fabbricazione. La sua validità è di 15 anni dalla data di deposito.

Esempi: forbici per mancini, cesoie per potatura di alberi, ecc.

C'è anche un titolo chiamato Certificate of Addition of Invention (C), che mira al miglioramento o allo sviluppo introdotto in qualcosa di già inventato, quindi, non ha bisogno di possedere un'attività inventiva. Il certificato farà parte del brevetto e con la stessa data di scadenza di questo brevetto, quindi non è considerato un tipo di brevetto, poiché funziona come un documento accessorio.

È possibile brevettare un'idea?

Non è possibile brevettare idee. Per questo motivo è richiesto un progetto comprensibile del prodotto o del processo da brevettare, in grado di dimostrare la sua eseguibilità. Secondo la legge n. 9.279 / 96, le seguenti non sono considerate invenzioni o modelli di utilità:

  • scoperte, teorie scientifiche e metodi matematici;
  • concezioni puramente astratte;
  • schemi, piani, principi o metodi commerciali, contabili, finanziari, educativi, pubblicitari, lotterie e ispezioni;
  • opere letterarie, architettoniche, artistiche e scientifiche o qualsiasi creazione estetica;
  • programmi per computer in sé;
  • presentazione di informazioni;
  • regole del gioco;
  • tecniche e metodi chirurgici o chirurgici, nonché metodi terapeutici o diagnostici, per l'applicazione nel corpo umano o animale;
  • tutti o parte degli esseri viventi naturali e dei materiali biologici trovati in natura, o anche isolati da esso, incluso il genoma o il germoplasma di qualsiasi essere vivente naturale e processi biologici naturali.

Come richiedere un brevetto?

Le domande di brevetto possono essere fatte nei seguenti modi:

  • attraverso Internet presso il portale dell'INPI (National Institute of Industrial Property);
  • presso la sede dell'organo a Rio de Janeiro;
  • negli organi rappresentativi dell'INPI in altre capitali del Brasile;
  • per posta, con ricevuta di ritorno indirizzata all'Ufficio Brevetti.

Le domande possono essere fatte per proprio conto. Non è necessario assumere un avvocato o un ufficio specializzato.

La protezione conferita dal brevetto avrà effetto solo con l'approvazione della domanda, non con la sua presentazione.

Differenze tra registrazione del marchio e brevetto

Nel mondo degli affari, la confusione è comune tra la registrazione del marchio e la brevettazione, sebbene gli istituti proteggano diversi oggetti.

Mentre il brevetto è inteso a garantire un diritto di proprietà esclusiva su un'invenzione o un modello di utilità, la registrazione del marchio serve a garantire l'uso esclusivo di un marchio, cioè qualsiasi segno distintivo (immagini, suoni, espressioni, ecc.) Che identifica un marchio produttore o fornitore di servizi.

Come nel brevetto, la registrazione del marchio è valida anche su tutto il territorio nazionale ed è richiesta anche presso l'Istituto Nazionale di Proprietà Industriale - INPI. Una volta ottenuto, il titolare impedisce ai concorrenti di utilizzare il marchio. Questo processo non ha nulla a che fare con i brevetti.

In breve, l'invenzione è brevettata e il marchio è registrato.

Categorie Popolari

Top