Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

NCM

Definizione prescrizione

Cos'è la prescrizione:

La prescrizione consiste nella perdita del diritto dello Stato di punire l'autore di un reato per il suo atto, poiché non vi è stata alcuna azione giudiziaria entro il termine legale previsto dalla legge. Questo concetto è solitamente associato al diritto penale e al diritto civile, come modo di regolare il procedimento giudiziario.

Quando una persona commette un atto illecito e ferisce il diritto di un altro, vi è un periodo di tempo, a partire dal momento in cui l'individuo ferito era a conoscenza del suo diritto violato, in modo che la giustizia sia attivata al fine di punire il presunto trasgressore.

In breve, lo stato, per legge, deve indagare, perseguire, condannare ed eseguire una sanzione per qualcuno entro un periodo di tempo stabilito in precedenza. Se questo tempo scade e lo Stato non può completare il processo, senza fornire spiegazioni sul motivo, il diritto di punire l'individuo che era l'obiettivo del processo si estingue .

In diritto civile, come stabilito dall'articolo 189 del codice civile sopra citato, il termine di prescrizione è definito come la perdita del diritto di richiedere un'azione giudiziaria punitiva dello Stato quando viene richiesto dopo un lungo periodo di tempo dal momento in cui il diritto è stato violato.

Vedi anche il significato di diritto civile.

Prescrizione criminale

La prescrizione penale può essere suddivisa in due tipi principali: la prescrizione del ricorso punitivo (prima della sentenza) e la prescrizione del reclamo dell'esecuzione (dopo la sentenza).

Nel caso della prescrizione del reclamo punitivo, il termine prescrittivo dipende dalla sentenza in astratto (non ancora confermata), cioè, tenendo conto della pena massima per il reato in questione, come previsto dall'articolo 109 del codice penale :

  • se la frase in astratto è superiore a 12 anni, la prescrizione avverrà tra 20 anni;
  • se la pena è superiore a 8 anni e inferiore a 12, la prescrizione avverrà in 16 anni;
  • se la pena è superiore a 4 anni e inferiore a 8, la prescrizione sarà data in 12 anni;
  • se la sanzione è superiore a 2 anni e inferiore a 4, la prescrizione sarà data in 8 anni;
  • se la pena è da 1 a 2 anni, la prescrizione avverrà in 4 anni;
  • se la sanzione è inferiore a 1 anno, la prescrizione avverrà in 3 anni.

Dopo che la sentenza è stata pronunciata, può prescrivere se vi è un ritardo nell'esecuzione della pena e se è in conformità con le condizioni stabilite nell'articolo 110 del CP: prescrizione intercorrente e prescrizione retroattiva.

La prescrizione intercorrente si basa sull'articolo 109 del CP per determinare il periodo prescrittivo. In altre parole, se qualcuno è stato condannato a 2 anni, la sentenza sarà imposta se sono trascorsi più di 8 anni tra la condanna e la sua decisione finale.

La prescrizione retroattiva agisce quando vi è la possibilità di giudicare definitivamente, tenendo conto della penalità definita nella setença per prevedere il periodo prescrittivo. In base all'esempio precedente, se trascorre un periodo di otto anni tra la ricezione della denuncia e la decisione finale, lo Stato perde il diritto di punire l'imputato.

Secondo l' articolo 107 del Codice penale brasiliano, ci sono ancora altre situazioni che possono estinguere la punibilità:

Art. 107 - Penalità estinta:

I - dalla morte dell'agente;

II - per amnistia, grazia o perdono;

III - dalla retroattività della legge che non considera più il fatto come criminale;

IV - con prescrizione, decadimento o perempción;

V - dalla rinuncia al diritto di reclamo o dal perdono accettato, nei reati di azione privata;

VI - dalla ritrattazione dell'agente, nei casi in cui la legge lo ammette;

VII - (Revocato dalla legge n. 1106 del 2005)

VIII - (Revocato dalla legge n. 1106 del 2005)

IX - per grazia giudiziaria, nei casi previsti dalla legge.

Se la condanna è solo una multa, sarà imposta in due anni, in conformità con l'articolo 114 del CP.

Un altro avvertimento è che la prescrizione delle limitazioni è ridotta della metà se l'agente incriminato, al momento del reato, aveva meno di 21 anni, secondo il testo previsto dall'articolo 115 del codice penale.

La prescrizione non si verifica nei seguenti casi:

  • tra gli sposi, nella costanza della società coniugale;
  • tra ascendenti e discendenti, durante il potere della famiglia;
  • tra guardiani o curati e i loro tutori o fiduciari, durante la tutela o la tutela;
  • contro gli incapaci (vedi argomento Disabilità Civile);
  • rispetto a quelli assenti dal paese in servizio pubblico dell'Unione, degli Stati o dei Comuni;
  • contro coloro che stanno prestando servizio nelle Forze Armate in tempo di guerra;
  • azione di gruppi armati contro l'ordine costituzionale e lo stato di diritto democratico;
  • crimini di razzismo.

Ulteriori informazioni sul codice penale.

Prescrizione e decadimento

Quando il diritto di una persona viene violato, la pretesa di giustizia di questa persona nasce in modo tale che l'agente violatore della legge sia punito con tale atto, secondo la legge. Tuttavia, la richiesta viene estinta con la prescrizione medica se è trascorso un certo periodo di tempo e il titolare non ha portato la questione alla giustizia.

Il decadimento è spesso confuso con la prescrizione in legge. La differenza sta nel fatto che la decadenza rappresenta l' estinzione del diritto dopo l'esaurimento del periodo stabilito dalla legge, mentre la limitazione si riferisce alla rivendicazione, cioè il potere di chiedere ad un'altra persona, in tribunale, un beneficio. In breve, la decadenza consiste nella perdita di un diritto per il suo non esercizio per un certo periodo di tempo.

Vedi anche il significato di Preclusione.

Top