Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione veloce

Cos'è il digiuno:

Digiunare è praticare il digiuno, cioè andare senza cibo dal giorno precedente . Non è mangiare nulla per un certo periodo di tempo.

A volte è necessario digiunare, ad esempio: fare alcuni esami medici, prepararsi ad un intervento chirurgico, come prevenzione, perché durante l'anestesia il paziente può vomitare e questo vomito può andare direttamente ai bronchi, ostruendo il passaggio dell'aria e con conseguente morte del paziente.

In senso figurato, digiunare significa astenersi da qualcosa. Sta rimanendo a lungo senza esercitare o praticare determinate attività.

Per la Chiesa cattolica la pratica del digiuno è seguita in certi giorni come penitenza. Il cattolicesimo distingue il digiuno dall'astinenza. Il digiuno è la totale assenza di cibo e bevande (eccetto l'acqua), e l'astinenza si astiene da qualcosa che è parte dell'avidità, del desiderio.

Durante la Quaresima ai cattolici viene offerto l'atto del digiuno, affinché possano avere la stessa esperienza di Gesù, che digiunava nel deserto. Il venerdì di quaresima viene proposta anche l'astinenza della carne. Il Venerdì Santo e il Mercoledì delle Ceneri viene proposto il digiuno per un'intera giornata.

Per il pacifista indiano, il digiuno del Mahatma Gandhi era una forma di protesta contro la violenza praticata contro il suo popolo.

Gli ebrei digiunano nel Giorno dell'Espiazione (Yom Kippur) e rimangono da un tramonto al tramonto successivo, senza mangiare né bere nulla, nemmeno l'acqua.

I musulmani digiunano dall'alba al tramonto nel mese festivo del Ramadan, in modo che tutti i loro peccati possano essere perdonati.

Messaggi Popolari, 2020

DJ

Categorie Popolari

Top