Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione etica

Cos'è l'etica:

L'etica è il nome dato al ramo della filosofia dedicato agli affari morali . La parola etica deriva dal greco e significa ciò che appartiene al personaggio.

In un senso meno filosofico e più pratico, possiamo capire un po 'meglio questo concetto esaminando determinati comportamenti del nostro giorno, quando ci riferiamo, ad esempio, al comportamento di alcuni professionisti come un dottore, giornalista, avvocato, uomo d'affari, politico e persino un insegnante. Per questi casi, è abbastanza comune ascoltare espressioni quali: etica medica, etica giornalistica, etica degli affari e etica pubblica.

L'etica può essere confusa con la legge, anche se, molto spesso, la legge si basa su principi etici. Tuttavia, a differenza della legge, nessun individuo può essere costretto dallo stato o da altri individui a rispettare gli standard etici, né subire alcuna sanzione per disobbedirli; ma la legge può tacere su questioni coperte dall'etica.

L'etica copre una vasta area e può essere applicata al campo professionale. Ci sono codici di etica professionale che indicano come un individuo dovrebbe comportarsi nel contesto della sua professione. Etica e cittadinanza sono due dei concetti che costituiscono la base di una società prospera.

Etico e morale

Etica e moralità sono temi correlati, ma sono diversi, perché la moralità si basa sull'obbedienza alle norme, ai costumi o agli ordini e all'etica etici, gerarchici o culturali, cerca di radicare il modo di vivere secondo il pensiero umano.

In filosofia, l'etica non è limitata alla moralità, che è solitamente intesa come abitudine o abitudine, ma cerca la base teorica per trovare il modo migliore di vivere; la ricerca del miglior stile di vita. L'etica copre molti campi, come l'antropologia, la psicologia, la sociologia, l'economia, la pedagogia, la politica e persino l'educazione fisica e dietetica.

Etica nel servizio pubblico

La questione dell'etica nel servizio pubblico è direttamente correlata alla condotta dei dipendenti in un ufficio pubblico. Tali individui devono agire secondo uno standard etico, esibendo valori morali come la buona fede e altri principi necessari per una vita sana nella società.

Quando una persona viene eletta in una carica pubblica, la società ripone fiducia in lui e si aspetta che soddisfi uno standard etico. Quindi, questa persona deve essere al livello di tale fiducia ed esercitare la sua funzione seguendo determinati valori, principi, ideali e regole. Allo stesso modo, il dipendente pubblico dovrebbe impegnarsi a promuovere l'uguaglianza sociale, a lottare per la creazione di posti di lavoro, a sviluppare la cittadinanza e a rafforzare la democrazia. Per fare ciò, deve essere preparato ad attuare politiche a vantaggio del paese e della comunità in campo sociale, economico e politico.

Un professionista che svolge una funzione pubblica dovrebbe essere in grado di pensare, innovare, cooperare, imparare e disimparare strategicamente quando necessario, escogitare metodi di lavoro più efficaci. Purtroppo i casi di corruzione nel servizio pubblico sono il risultato di professionisti che non lavorano in modo etico.

Etica immobiliare

L'etica immobiliare si riferisce al modo in cui i broker immobiliari interagiscono con i potenziali clienti.

Nel mercato immobiliare, uno dei valori più importanti è la credibilità, che è un valore ottenuto lavorando in modo etico. Molti agenti immobiliari costringono una vendita o una proprietà e spesso nascondono dettagli che sanno danneggino il cliente in futuro. Lavorare eticamente significa pensare al bene comune e lasciare l'individualismo alle spalle. Il professionista dovrebbe cercare la reciproca soddisfazione delle parti. Quando un'azienda è condotta e chiusa ed etica, la probabilità di fidelizzazione dei clienti è molto maggiore.

Il mondo immobiliare si occupa di beni immateriali, come etica, buon senso, creatività, professionalità, conoscenza del prodotto, ecc. In questo modo, un agente immobiliare intelligente, professionale ed etico agisce con giustizia e decenza, sapendo che il fulcro della sua professione non è la gestione del patrimonio immobiliare, ma la costruzione di relazioni sane e la realizzazione di sogni.

L'uomo d'affari Fábio Azevedo afferma che: "Per vendere con l'etica, prima, vendi per te stesso, poi comprati, se sei soddisfatto, sarai d'intralcio."

Etica di Nicomaco

Il libro intitolato "Etica nicomachea" è scritto da Aristotele ed era dedicato a suo padre, il cui nome era Nicomaco. Questa è l'opera principale di Aristotele sull'Etica e consiste di dieci libri, in cui Aristotele è come un padre che si preoccupa dell'educazione e della felicità di suo figlio, ma mira anche a far riflettere le persone sulle loro azioni, ponendo così la ragione al di sopra delle passioni, cercando la felicità individuale e collettiva, perché l'essere umano vive nella società e i suoi atteggiamenti devono avere in vista il bene comune. Nelle opere aristoteliche, l'etica è vista come parte della politica che precede la stessa politica ed è collegata all'individuo, mentre la politica ritrae l'uomo nel suo aspetto sociale.

Per Aristotele, tutta la razionalità pratica mira a un fine o a un bene, e l'etica mira a stabilire lo scopo ultimo che è al di sopra e giustifica tutti gli altri, e come raggiungerlo. Questo scopo supremo è la felicità, e non è piacere, ricchezza, onore, ma una vita virtuosa, e questa virtù si trova tra gli estremi ed è raggiunta solo da qualcuno che mostra prudenza.

Questo lavoro è stato molto importante per la storia della filosofia, poiché era il primo trattato sull'azione umana della storia.

Categorie Popolari

Top