Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione eremita

Cos'è l'Eremita:

Eremita o eremita è un individuo che vive in un luogo deserto e isolato, di solito a causa di penitenza, religiosità o semplice amore per la natura, e il luogo della sua dimora è chiamato eremitaggio.

Nella storia della Chiesa cattolica c'è un capitolo importante sugli eremiti e lo sviluppo della vita monastica, in particolare Santo Antão do Deserto. L'emitismo presenta due momenti importanti: il primo nel terzo e nel quarto secolo e il secondo nel dodicesimo e nel tredicesimo secolo. Il primo riguarda l'emergere della spiritualità dei Padri del deserto, che hanno cercato l'unione con Dio nel deserto d'Egitto.

Nel dodicesimo secolo, l'eremitismo si sviluppò attraverso tre filoni: il primo deriva dalla predicazione, di solito indirizzata ai gruppi spiritualmente più bisognosi, come lebbrosi e le donne, evidenziando il problema della povertà, il secondo che gli eremiti stabilivano legami con un il monastero e l'ultimo hanno richiesto una vita di penitenza e un rigoroso isolamento.

Gli eremiti cercavano rifugio in luoghi remoti e disabitati, come montagne e foreste, il loro aspetto era orribile, indossavano abiti molto poveri, le loro gambe erano scoperte a metà, portavano una lunga barba e camminavano scalzi.

Due esempi di eremiti sono lo scrittore americano Henry David Thoreau, e nelle sculture il tedesco Manfred Gnädinger.

Categorie Popolari

Top