Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione censimento

Cos'è il censimento:

Il censimento è l'insieme di dati statistici che informa le diverse caratteristiche degli abitanti di una città, di uno stato o di una nazione.

La parola deriva dal censimento latino , che significa "stima". Nell'antica Roma, il censimento fu condotto per identificare i proprietari terrieri e determinare il pagamento delle tasse.

Nel Medioevo, il censimento era anche un tipo di pensione annuale che i servi pagavano al signore per possesso di una terra o per contratto.

Il censimento o il censimento demografico è un "ritratto" della popolazione che mostra chi sono, dove vivono e come vivono gli abitanti di una particolare nazione. Attraverso il censimento è possibile seguire l'evoluzione di una popolazione nel tempo.

Il censimento demografico è la principale fonte di dati sulla popolazione che abita in ciascuna località, costituendo lo strumento di consultazione più importante per la creazione di strategie e il processo decisionale sugli investimenti in settori quali istruzione, sanità, cultura e infrastrutture.

Il censimento in quasi tutti i paesi del mondo avviene ogni 10 anni. In Brasile, il primo censimento demografico è stato effettuato nel 1872. Nel 2010, il Censimento demografico XII è stato realizzato dall'IBGE (Istituto brasiliano di geografia e statistica), che è stato responsabile dell'elaborazione del censimento demografico brasiliano dal 1940.

Nell'istruzione, viene realizzato il censimento scolastico, che raccoglie i dati statistici specifici delle scuole pubbliche e private in tutto il paese.

Top