Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione felicità

Cos'è la felicità:

La felicità è lo stato di chi è felice, una sensazione di benessere e soddisfazione, che può verificarsi per vari motivi.

La felicità è un momento di soddisfazione duratura, in cui l'individuo si sente pienamente felice e realizzato, un momento in cui non c'è sofferenza di alcun tipo.

La felicità è formata da diverse emozioni e sentimenti, che possono essere per una ragione specifica, come un sogno che si avvera, un desiderio realizzato, o anche persone che sono conosciute per essere sempre felici e di buon umore, dove non è necessario alcun motivo specifico per loro di essere in uno stato di felicità.

La felicità viene affrontata da vari filosofi, psicologia e religioni. I filosofi associano la felicità al piacere, poiché è difficile definire la felicità nel suo insieme, da dove proviene, i sentimenti e le emozioni coinvolte. I filosofi hanno studiato quali comportamenti e stili di vita potrebbero portare gli individui alla piena felicità.

Felicità in Psicologia

L'Università di Oxford ha creato un questionario per misurare, attraverso vari metodi e strumenti, il livello di felicità delle persone. Credono che per misurare la felicità, è necessario valutare fattori fisici e psicologici, reddito, età, preferenze religiose, politiche, stato civile, ecc.

Lo psichiatra Sigmund Freud sosteneva che ogni individuo è mosso dalla ricerca della felicità, ma questa ricerca sarebbe una cosa utopica, dal momento che per esistere, non potrebbe dipendere dal mondo reale, dove la persona può avere esperienze come il fallimento, massimo che l'essere umano potrebbe raggiungere, sarebbe una felicità parziale.

Felicità nella filosofia

Diversi filosofi hanno studiato e analizzato la felicità. Per il greco Aristotele, la felicità si riferisce all'equilibrio e all'armonia che praticano il bene; anche per il greco Epicuro la felicità avviene attraverso la soddisfazione dei desideri; Pirro de Élis credeva anche che la felicità avvenisse attraverso la tranquillità. Per il filosofo indiano Mahavira, la nonviolenza era un alleato importante per raggiungere la piena felicità.

I filosofi cinesi hanno anche studiato la felicità. Per Lao Tzu, la felicità potrebbe essere raggiunta modellando la natura. Confucio credeva già nella felicità a causa dell'armonia tra le persone.

Felicità nel buddismo

La dottrina religiosa buddista ha anche analizzato la felicità, che è diventata uno dei suoi temi centrali. Il buddismo crede che la felicità avvenga attraverso il rilascio della sofferenza e il superamento del desiderio attraverso l'allenamento mentale.

Categorie Popolari

Top