Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione samaritano

Cos'è il samaritano:

Samaritano è una parola che si riferisce al popolo o alla persona nurale della ex regione della Samaria e anche alla lingua parlata in quella regione .

Samaria è il nome di una provincia citata più volte nel Nuovo Testamento della Sacra Bibbia, situata su una collina tra la Giudea e la Galilea. Attualmente, la regione si trova in Palestina, tra Israele e la Cisgiordania, nel Medio Oriente. In tutto, ci sono circa 700 samaritani che vivono a Holon, in Israele, ea Nablus, in Cisgiordania.

In senso figurato, la parola Samaritano significa una persona curata, che ha un buon cuore e si prende cura degli altri. Questo significato ebbe origine nella parabola del "Buon Samaritano", narrata da Gesù in Luca 10: 30-37.

Il popolo samaritano non si considera un popolo ebreo, ma i discendenti degli antichi israeliti che abitavano nella storica provincia di Samaria. I samaritani erano considerati impuri dagli ebrei. Dalla Bibbia dell'ebraismo, seguono solo il Pentateuco. I samaritani hanno la loro propria dottrina religiosa: il samaritanesimo.

Al momento, la lingua parlata dai samaritani è l'ebraico e l'arabo. Nei culti religiosi, salvano l'antica lingua parlata dai loro antenati: ebraico e aramaico samaritano.

Messaggi Popolari, 2019

Categorie Popolari

Top