Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione Logistica inversa

Cos'è la logistica inversa:

La logistica inversa è uno strumento di sviluppo economico e sociale costituito da un insieme di azioni, procedure e metodi utilizzati per consentire la raccolta e la restituzione dei rifiuti solidi provenienti dal settore delle imprese. Questo strumento mira al riutilizzo dei rifiuti per l'azienda stessa o qualsiasi altro ciclo produttivo che abbia una destinazione finale appropriata del materiale raccolto.

Questo sistema è stato proposto in conformità con la Politica nazionale sui rifiuti solidi, istituita dalla legge 12 305 del 2 agosto 2010 e dalla sua attuazione, che è entrata in vigore a partire dal 2014. È ancora un altro meccanismo per lo sviluppo sostenibile del pianeta, una volta che consente di riutilizzare e ridurre il consumo di materie prime.

Tra i concetti che questo sistema introduce, la più importante è la responsabilità condivisa per il ciclo di vita del prodotto, poiché l'assegnazione della pulizia e della gestione urbana dei rifiuti solidi sarà effettuata in modo individuale e la responsabilità di tutte le parti coinvolte, consumatori, imprenditori, produttori o commercianti.

Il sistema viene quindi proposto con lo scopo di trattare principalmente i seguenti prodotti: pneumatici; batterie e accumulatori; imballaggi e residui di prodotti agrochimici; lampade a fluorescenza, mercurio e vapori di sodio; oli lubrificanti per autoveicoli; parti e apparecchiature elettroniche e informatiche; ed elettrodomestici.

In questo modo, il sistema riduce al minimo il volume di questi rifiuti e gli sterili generati e riduce gli impatti causati alla salute umana e alla qualità ambientale.

Il processo di reverse logistics tiene anche conto delle aziende e stabilisce una relazione tra i comuni per la gestione dei rifiuti, dove, ad esempio, i produttori di un prodotto elettronico dovranno prevedere come verranno effettuati i ritorni, il riciclaggio e la destinazione ambientale appropriata, specialmente quelli che possono restituire il ciclo produttivo.

In questo sistema, ora spetta ai consumatori restituire i prodotti più utili in determinati luoghi specifici, stabiliti correttamente da commercianti e industrie, ora responsabili della rimozione di questi prodotti, allo scopo di riciclarli o riutilizzarli. La pubblica amministrazione è responsabile della creazione di meccanismi di consapevolezza e di educazione per i consumatori.

Vedi anche il significato di logistica e sviluppo sostenibile.

Categorie Popolari

Top