Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione polis

Cosa significa Polis:

Polis significa città-stato . Nell'antica Grecia, la polis era un piccolo territorio situato geograficamente nel punto più alto della regione e le cui caratteristiche equivalevano a una città. L'emergere della polis era uno degli aspetti più importanti nello sviluppo della civiltà greca.

Costituito da un ammasso urbano, copriva l'intera vita pubblica di un piccolo territorio ed era generalmente protetto da una fortezza. Comprendeva tutti i cittadini, ad eccezione degli schiavi, dei metec e dei membri delle popolazioni soggiogate, e si distingueva dalle altre città dal nome dei suoi abitanti.

La polis fu creata dalla disgregazione della società omerica, che consisteva in generi - comunità composte da persone con un antenato comune e guidate da un pater (capo patriarca di ogni comunità). La polis era già nelle prime comunità urbane della Mesopotamia e, man mano che aumentavano, potevano diventare nazioni o imperi.

Poiché la terra era coltivata collettivamente tra i generi, la crescita della popolazione innescava conflitti su terra e cibo. Fu così che le lotte iniziarono in difesa delle terre e della formazione delle fabbriche, che in seguito si organizzarono per formare tribù.

Il raggruppamento delle tribù avvia la formazione della polis, che si sviluppa dal secolo VIII aC, nel periodo arcaico.

La creazione della polis fu favorita dal progresso dell'agricoltura, del commercio e dall'emergere dell'industria tessile, nonché dall'intensificazione della vita politica. Quando gli abitanti degli insediamenti dispersi spostarono la loro residenza vicino alle fortezze, l'acropoli divenne il centro politico della polis.

La polis era un'organizzazione sociale costituita da cittadini liberi che discutevano ed elaboravano le leggi relative alla città. Nei limiti di una polis c'erano l'Agorà e l'Acropoli, oltre agli spazi urbani e rurali. L'agricoltura era la base dell'economia della polis.

L'Agorà era una grande piazza pubblica, uno spazio in cui i cittadini si riunivano per attività commerciali, discussioni politiche e dimostrazioni civiche e religiose.

L'Acropoli era una fortificazione dove erano i monumenti, i templi e i palazzi dei governatori.

Polis greca

Era conosciuto anche dagli antichi Cretesi, Siriani, Fenici, Etruschi e Romani, ma fu in Grecia che il prototipo della polis si sviluppò dall'VIII secolo aC Raggiunse il suo apogeo nel sesto e quinto secolo aC, con Atene che serviva come modello per altre città.

Originariamente governato dai re, il regime oligarchico si diffuse, mentre alcune città tornarono alla tirannia. La polis, con una tendenza all'autonomia politica, per la venerazione di una divinità propria e per l'autarchia economica, era caratterizzata dall'esistenza di ecclesia, bulé ed heliaia . Non tutta la Grecia aveva questa organizzazione, e non tutte le polis erano indipendenti.

Quindi, sebbene la più importante, la polis non era l'unica forma di stato tra i greci. Con l'espansione di Roma e Macedonia, le strutture della polis erano paralizzanti e dal periodo ellenistico persero la loro efficacia. Durante il periodo della dominazione romana il suo significato originale è cambiato.

Categorie Popolari

Top