Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione sintesi

Cos'è la sintesi:

La sintesi è un nome femminile derivato dalla parola greca sintesi che indicava una composizione o una disposizione. Un sommario può essere un sommario, un sommario, una sinossi, cioè una descrizione abbreviata di un testo.

In filosofia, la sintesi è una composizione o assemblaggio delle varie parti di un tutto in un'unità: "unificazione". Per Kant, consiste nell'unione di ciò che è empiricamente dato con l'esperienza oggettiva. Per Hegel, è l'assunzione di entità opposte (tesi e antitesi) in un'unità superiore (dialettica). La sintesi filosofica è un processo che procede dal semplice al composto, dagli elementi al tutto, dalle cause alle conseguenze. Quando è collegato alla dialettica, la sintesi mira a difendere una tesi o un'idea attraverso l'argomentazione.

Nel contesto della didattica tradizionale, la sintesi è l'atto di affrontare le principali idee e punti di connessione di una particolare lezione.

La sintesi può anche riferirsi alla formazione di composti chimici dai loro elementi o da composti più semplici . Le sostanze sintetiche sono quelle fabbricate artificialmente, cioè sinteticamente. In questo caso, la sintesi è un'operazione attraverso cui vengono assemblati corpi semplici per formare i composti, o composti per formare altri di composizione ancora più complessa.

Panoramica del testo

La sintesi di un testo è un riassunto del testo originale, in cui vengono considerati solo i punti principali affrontati dall'autore.

Sintesi proteica

La sintesi proteica è un fenomeno che si verifica all'interno delle cellule e consiste nella formazione di proteine ​​attraverso la giunzione di aminoacidi. La sintesi proteica consiste in due fasi: trascrizione e traduzione.

Affinché la sintesi proteica si verifichi, sono necessari 3 RNA: mRNA (RNA messaggero), rRNA (RNA ribosomiale), tRNA (trasportatore di RNA).

Scopri di più sulle proteine.

Top