Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

G6

Definizione Socialismo scientifico

Cos'è il socialismo scientifico:

Il socialismo scientifico era un progetto sociale che cercava modi per superare le difficoltà sociali che peggioravano in Europa, derivanti dalla rivoluzione industriale.

Il socialismo scientifico, creato da Karl Marx (1818-1883) e Friedrich Engels (1820-1895), fu così chiamato a causa delle basi scientifiche con cui formularono le loro dottrine, partendo da analisi sull'evoluzione dell'uomo, della storia e dei meccanismi di sfruttamento capitalista.

Le idee di base del socialismo scientifico hanno rivoluzionato le concezioni socialiste del XIX e del XX secolo e si trovano in alcune delle principali opere di Marx, come il Manifesto del partito comunista, il Capitale e la Critica dell'economia politica.

Socialismo utopistico

Il socialismo utopico, così chiamato da Marx ed Engels, concepiva l'uguaglianza sociale senza tener conto delle difficoltà e senza indicare i modi fattibili per conquistarle.

I socialisti utopisti, tra cui Saint-Simon, Charles Fourier, Robert Ower e Joseph Proudhon, hanno criticato la società capitalista ma hanno avuto una visione superficiale delle vere cause del conflitto sociale. Volevano solo una società non capitalista, dove uomini e donne vivessero in armonia, senza competere l'uno con l'altro.

Socialismo e Capitalismo

Il socialismo predicava la creazione di un nuovo sistema economico e sociale, in cui i mezzi di produzione appartenevano ai lavoratori. Questo sistema sarebbe nato con la disintegrazione del capitalismo, che secondo Marx ed Engels, non sarebbe durato per sempre.

Mentre nel capitalismo la società era divisa in due classi sociali, quelle dominanti (i proprietari dei mezzi di produzione) e quelle dominate (quelle che non avevano proprietà e soggezioni degli sfruttatori), nella società socialista, lo stato continuerebbe ad esistere non più come strumento di difesa della classe dominante, ma come guardiano e difensore degli interessi collettivi.

Con la fine delle disuguaglianze sociali e di conseguenza dei conflitti di classe, non ci sarebbe bisogno dello Stato. Ciò significa che, per Marx, il socialismo era una fase di transizione per raggiungere il sistema comunista. In questo nuovo sistema, la comunità sarebbe responsabile della produzione e amministrazione dei beni.

Categorie Popolari

Top