Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione nemesi

Cos'è la nemesi:

La nemesi è un sostantivo maschile originario del greco, che indica una giustificata vendetta o indignazione . Viene anche usato come sinonimo nemico .

La nemesi può anche essere usata per rappresentare qualcosa che una persona non può conquistare o raggiungere, o un potente rivale che è molto difficile da vincere. In molti casi, la nemesi è un riferimento a un agente o atto di punizione o vendetta.

Personaggio che fa parte della letteratura, facente parte della saga " Percy Jackson and the Olympians " di Rick Riordan.

Nell'universo Marvel, ci sono diversi personaggi chiamati Nemesis, ma uno dei più noti è il supercriminale creato da Mark Millar, che è anche l'autore del libro "Kickass Breaking It All!" che è stato anche adattato per il cinema.

Nemesi in mitologia greca

Nella mitologia greca, Nemesis era la dea della vendetta, che puniva il comportamento degenerato degli esseri umani. La nemesi è un paladino dell'equilibrio, della giustizia e della vendetta divina, che punisce gli uomini che hanno infranto le leggi stabilite. Oltre ad essere un avversario di arroganza e orgoglio, Nemesis difendeva anche le persone che erano state punite per crimini che non avevano commesso.

Nemesi e astronomia

Nel contesto dell'astronomia, Nemesis è una stella ipotetica, cioè la cui esistenza non è stata ancora scientificamente dimostrata. Secondo alcuni sostenitori di questa teoria, la stella Nemesis è una piccola stella con un'orbita migliaia di volte più lontana di quella di Plutone.

In un episodio di "The Universe" di History Channel, la Nemesis è designata da alcuni come "il gemello malvagio del sole " perché è ipoteticamente responsabile di eventi catastrofici ogni 26 milioni di anni (la durata della sua orbita attorno al Sole ).

Categorie Popolari

Top