Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione Guadagno in conto capitale

Cosa è il valore aggiunto:

Il capital gain è un'espressione di economia, creata da Karl Marx, che significa parte del valore della forza lavoro speso da un dato lavoratore in produzione e non pagato dal capo. Può anche essere classificato come eccesso di entrate in relazione alle spese.

La forza lavoro di un lavoratore (considerata anche una merce da Marx) ha lo stesso valore del tempo che il lavoratore ha bisogno di produrre abbastanza per ricevere il suo stipendio e garantire la sussistenza della sua famiglia. Nonostante questo, spesso il valore di questo tempo è inferiore alla quantità di forza lavoro totale. La differenza tra questi due valori è nota come plusvalore .

Questa teoria marxista è una chiara critica al capitalismo, che indica lo sfruttamento capitalista dei lavoratori, poiché le retribuzioni pagate erano una piccola percentuale del valore equivalente a ciò che era stato prodotto. Questa teoria fu usata da diversi membri del proletariato per ricevere migliori salari.

Può anche essere qualificato come la differenza tra lo stipendio ricevuto da un dipendente e il valore del lavoro che ha prodotto.

In un certo senso estraneo all'economia, il plusvalore può indicare qualcosa o qualcuno che è prezioso, rappresentando un vantaggio. Es: È un giocatore eccellente, è una vera risorsa per la tua squadra.

Guadagno di capitale relativo e assoluto

Considera il seguente esempio : in un'industria tessile, un lavoratore ha bisogno solo di 4 ore al giorno per produrre beni che valgono il suo stipendio mensile. Quindi, supponendo che il giorno lavorativo giornaliero abbia 8 ore, in un mese con 22 giorni di lavoro, il lavoratore ha bisogno solo di 11 giorni per produrre l'importo equivalente al suo stipendio. Nonostante questo, non può funzionare solo 11 giorni al mese o 4 ore al giorno, e dovrebbe continuare a produrre. Il profitto ottenuto dal tuo lavoro nelle ore restanti va al tuo datore di lavoro ed è designato come plusvalore . Secondo Marx, questo esempio denota il plusvalore assoluto .

Il valore aggiunto relativo si riferisce all'aumento della produttività attraverso processi tecnologici avanzati. Ciò significa che le nuove macchine migliorano il processo di produzione ed è possibile produrre più beni in meno tempo, aumentando i profitti. In questo modo, lo stipendio del lavoratore viene pagato in un numero ancora minore di giorni.

I due guadagni portano profitto ai datori di lavoro in diversi modi: il plusvalore assoluto estendendo l'orario di lavoro (pur mantenendo lo stesso salario), mentre il plusvalore relativo riduce il valore della forza lavoro.

Categorie Popolari

Top