Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione 7 caratteristiche del socialismo

Il socialismo è un sistema politico ed economico la cui base principale è l' uguaglianza . Lo scopo del sistema è trasformare la società distribuendo reddito e proprietà per ridurre la disuguaglianza sociale.

Le principali caratteristiche del socialismo sono:

1. Intervento dello Stato

Lo Stato interviene in modo permanente ed efficiente nello svolgimento delle attività economiche e sociali e controlla i prezzi e le retribuzioni dei lavoratori.

L'intervento statale è importante per garantire pari opportunità e mezzi di produzione per tutti i cittadini.

2. Distribuzione equilibrata del reddito

La distribuzione del reddito significa che tutto ciò che è prodotto dalla società deve essere equamente distribuito tra tutte le persone. Il profitto della produzione è controllato dallo stato e diviso tra i lavoratori.

L'obiettivo principale della distribuzione del reddito controllato dallo stato è di eliminare le disuguaglianze esistenti a causa della grande differenza di potere economico tra le classi sociali.

3. Socializzazione dei mezzi di produzione

L'intera struttura produttiva di terre, aziende e macchine è proprietà collettiva, cooperative o imprese pubbliche. Questa struttura è amministrata dallo Stato, così come l'intero processo di produzione di beni e servizi.

Tutta la ricchezza e i valori che derivano dalla produzione socializzata devono essere equamente divisi tra i cittadini o investiti a beneficio della società. Quindi, nel socialismo non c'è proprietà privata.

4. Inesistenza del sistema di classe

Come conseguenza del fatto che i mezzi di produzione appartengono a tutti, nel socialismo deve esistere solo la classe sociale dei proletari (lavoratori).

Non ci sono né ricchi né poveri, né capi e impiegati e le risorse dell'economia appartengono a tutti. Non ci sono classi sociali con interessi opposti o che rappresentano disuguaglianza sociale.

5. Economia pianificata

Significa che l'economia e la produzione del paese sono controllate dallo stato per funzionare nel modo più egualitario possibile. Lo stato è responsabile del controllo di tutte le aree dell'economia, come il controllo di ciò che viene prodotto, i prezzi e le vendite.

È anche responsabilità dello stato controllare il valore e il pagamento delle retribuzioni. L'economia pianificata è anche chiamata la nazionalizzazione dell'economia .

6. Opposizione al capitalismo

Sin dalla sua comparsa nella rivoluzione industriale, l'ideale socialista è nato come reazione alle disuguaglianze sociali generate dal capitalismo.

Ci sono molte differenze tra i due sistemi. Nel socialismo c'è l'intervento statale in economia, produzione e salari. Nel capitalismo c'è poco intervento e prezzi e salari sono definiti dal movimento del mercato economico.

Un'altra differenza riguarda le classi sociali. Il socialismo cerca una società senza divisione delle classi, già nel capitalismo ci sono diverse classi sociali che dimostrano l'esistenza di disuguaglianze sociali.

Vedi di più sul significato di Capitalismo e Socialismo.

7. Subordinazione dell'interesse individuale per l'interesse generale

Fa parte del funzionamento dell'ideale socialista che l'interesse collettivo o sociale è più importante delle volontà individuali.

Ciò significa che gli interessi di ogni individuo dovrebbero essere tenuti sullo sfondo contro gli interessi comuni a tutti.

Ulteriori informazioni su Socialismo scientifico, socialismo utopico e comunismo e socialismo.

Categorie Popolari

Top