Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione zarina

Cos'è la zarina:

La zarina ("tzaritsa" in russo) è il titolo dato all'imperatrice della Russia durante il regime zarista, in cui l'imperatore (zar) esercitava il potere assoluto.

Il primo zar (dal latino Caesar, che significa imperatore) era Ivan III, il Grande (1462-1505). L'eredità di Ivan III e dei suoi successori era un vasto territorio politicamente ben organizzato e con primato religioso tra i popoli ortodossi.

Tsarinas russi

Tsarinas russo ha svolto un ruolo importante durante l'impero russo, tra cui Elizaveta Petrovna, Catarina II e Alexandra Feodorovna.

Elizaveta Petrovna (1709-1762) fu imperatrice di Russia dal 1741 al 1762, subentrò a Ivan VI. Ha intrapreso diverse riforme: abolito la pena di morte, fondato l'Università di Mosca e l'Accademia di Belle Arti a San Pietroburgo. I principali monumenti costruiti nel suo impero furono il Palazzo d'Inverno e la Cattedrale di Smolny, entrambi a San Pietroburgo. Elizaveta era una delle più amate zarina russe.

Caterina II (1729-1796) era zarina tra il 1762 e il 1796. Divenne nota come Caterina la Grande. Lei rimase un mandatario assoluto. Egli promulgò la Carta della Nobiltà in cui abolì le tasse dei nobili e ampliò i loro poteri, essendo chiamato "despota illuminato". Corrispondeva a noti filosofi dell'epoca come il francese Voltaire e Diderot.

Alexandra Feodorovna (1872-1918) sposò il futuro zar Nicola II di Russia nella cappella del Palazzo d'Inverno a San Pietroburgo nel 1894, lo stesso anno in cui Nicholas avrebbe conquistato il trono russo. La coppia ha avuto cinque figli. La zarina era dedicata alla famiglia. Il 17 luglio 1918, durante la prima guerra mondiale, l'intera famiglia di Nicola II fu giustiziata dai bolscevichi, nel seminterrato della sua residenza nella città di Ekaterinburg, nella Russia centrale. Il regime zarista fu sconfitto, Alexandra Feodorovna fu l'ultima zarina russa.

Categorie Popolari

Top