Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione omosessualità

Cos'è l'omosessualità:

L'omosessualità è una caratteristica attribuita agli esseri viventi che sono attratti fisicamente, esteticamente o emotivamente da un altro essere vivente che ha lo stesso sesso biologico e lo stesso sesso del tuo.

Questa caratteristica è anche una delle principali categorie per quanto riguarda l'orientamento sessuale degli individui, accanto alla bisessualità, alla pansessualità, all'eterosessualità e all'asessualità.

In generale, l'omosessualità come orientamento sessuale è caratterizzata come una sorta di standard in cui una persona può vivere esperienze affettive e sessuali con un'altra persona che è principalmente o esclusivamente dello stesso sesso di lei.

Il termine può anche riferirsi a un individuo che ha un senso di identità personale e sociale basato su ciò che caratterizza l'omosessualità. Si chiama omosessuale .

In questo caso, il senso si manifesta attraverso il comportamento sociale e perché l'individuo si sente parte della comunità di persone che condividono questo stesso orientamento sessuale.

Sebbene ci siano numerosi studi biologici e psicologici per trovare risposte sull'origine dell'omosessualità nel tempo presente, non ci sono risposte concrete sull'argomento.

Tuttavia, nel 1970 alcuni psichiatri sostenevano che si trattava di una malattia mentale, causata da processi fisiologici, malformazioni e identificazione sessuale e da deviazioni dall'orientamento sessuale di un individuo.

Nel 1993, l'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) dichiarò che l' omosessualità non è una malattia o un disturbo mentale, ma una forma naturale di sviluppo sessuale dell'essere umano e la rimosse dall'elenco delle malattie mentali.

Da questo momento, gli psicologi non avrebbero collaborato con eventi e servizi che avevano come proposta il trattamento e una possibile cura per l'omosessualità e il Consiglio federale di psicologia ha stabilito norme per i professionisti, che dovrebbero chiarire che l'omosessualità non è una malattia psicologica .

Tuttavia, se l'individuo presenta qualche logoramento psicologico perché non accetta la sua caratteristica o subisce un qualche tipo di pregiudizio dovuto al suo orientamento sessuale, deve quindi essere trattato e orientato per accettarsi così com'è. Oltre a cercare modi per vivere positivamente anche di fronte al pregiudizio.

Scopri di più su Pansexual, LGBT e Gender Identity.

Omosessualità e omosessualità

C'è ancora molta confusione tra i termini omosessualità e omosessualità, nel senso di identificare quale sia il modo più corretto per nominare la caratteristica o l'orientamento sessuale.

Il termine omosessualità è già considerato un'espressione errata e peggiorativa nei giorni nostri, poiché il suffisso "ismo" si riferisce alla malattia. Il termine omosessualità, tuttavia, è il più corretto, perché traduce la caratteristica e l'orientamento sessuale, chiunque esso sia.

Vedi anche il significato di omoafetività e omofobia.

Categorie Popolari

Top