Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

ira

Definizione depressione

Cos'è la depressione:

La depressione è un termine usato in psichiatria per designare un disturbo dell'umore, una sindrome in cui la principale lamentela presentata dai pazienti è l'umore depressivo e talvolta irritabile per la maggior parte della giornata.

Tuttavia, la depressione è considerata molto più profonda della tristezza. La parola "depressione" deriva dal latino depressio, deprimere, che significa "stringere", "giù".

Le funzioni psichiche e le abilità motorie dell'individuo depresso sono rallentate, così come la diminuzione dell'attenzione e della concentrazione.

Sono presenti anche pensieri negativi costanti, sensi di colpa, sentimenti di inutilità, diminuzione del piacere e dell'umore per le attività quotidiane e di svago e perdita della capacità di pianificare il futuro.

Inizialmente, il termine depressione era usato per designare i sintomi o caratterizzare stati mentali, e la malattia era chiamata malinconia, un termine creato più di 25 secoli fa.

Nel ventesimo secolo, nel 1995, la depressione divenne una malattia o disturbo affettivo o dell'umore.

Depressione e ansia sono i disturbi psichici più frequenti presenti nella società. Secondo l'Organizzazione Mondiale della Sanità, la depressione è una delle principali cause di disabilità nel mondo, e il suicidio associato alla depressione fa circa 850.000 vittime ogni anno.

Depressione (rilievo)

In geografia, una depressione è un abbassamento improvviso del rilievo, cioè corrisponde ad un'area con altitudine inferiore rispetto alle aree circostanti.

Ci sono 2 tipi di depressione:

  • Depressione relativa : ha un'altitudine inferiore rispetto alle aree circostanti, ma si trova sopra il livello del mare;
  • Depressione assoluta : si trova al di sotto del livello del mare.

Le depressioni sono generalmente piatte, a causa dei processi erosivi che hanno attraversato per migliaia di anni.

Messaggi Popolari, 2019

Categorie Popolari

Top