Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione Arte moderna

Cos'è l'arte moderna:

L'arte moderna è la designazione data alla produzione artistica emersa tra la fine del XIX e la metà del XX secolo.

Dopo il romanticismo e il realismo, l'arte moderna ha iniziato a espandersi nelle avanguardie delle arti visive, con i pittori del cosiddetto impressionismo, che si sono dedicati a ritrarre scene esterne della vita quotidiana, come paesaggi e persone.

L'arte moderna sarebbe il primo periodo artistico che comprenderebbe nuove forme d'arte, come la fotografia e il cinema, emerse durante la rivoluzione industriale.

La modernità era un periodo di trasformazioni vertiginose e caotiche, caratterizzato dall'effimero e dal senso di frammentazione della realtà.

I cosiddetti artisti modernisti nella prima metà del XX secolo credevano che le forme "tradizionali" delle arti plastiche, del design, della letteratura, della musica, del cinema e della vita quotidiana e organizzativa diventassero completamente superate. Si dovrebbe "creare" una nuova cultura, con l'obiettivo di trasformare le caratteristiche culturali e sociali già stabilite, sostituendole con nuove forme e visioni.

Dalla nuova concezione della modernità culturale, dopo il declino del pensiero illuminista, l'idea di "distruzione creativa" diventa una condizione essenziale della modernità, e gli artisti sono i principali protagonisti di quel tempo. Gli artisti si sentirebbero responsabili (una "funzione eroica") di rappresentare e definire l'essenza dell'umanità.

Vedi anche il significato dell'Illuminazione.

Guerre, nuove tecnologie, industrializzazione e le altre "evoluzioni strutturali" hanno fatto sentire agli artisti la necessità di esplorare tutte le notizie che apparivano loro.

Questa condizione favoriva l'emergere di diverse avanguardie rivoluzionarie, che vedevano nell'estetica artistica l'opportunità di cambiare il mondo.

I movimenti d'avanguardia avevano lo scopo di cercare di risolvere o trovare risposte ai problemi sorti nell'era moderna, sia in campo sociale che politico. Tra questi movimenti ci sono Surrealismo, Espressionismo, Futurismo, Dadaismo, Cubismo e altre avanguardie che hanno diretto l'arte moderna verso le cause rivoluzionarie del tempo, che paradossalmente hanno difeso la realtà che è stata stabilita, allo stesso tempo, che lo ha negato completamente.

Ulteriori informazioni su avanguardia, espressionismo e caratteristiche dell'espressionismo.

Gli artisti moderni, da queste nuove forme artistiche che si sono affermate, hanno sviluppato le loro tecniche di creazione e riproduzione, suscitando soggettivamente un nuovo modo di pensare il sistema attuale.

Il modo di pensare e la posizione dell'artista prima dei processi di modernità (cambiamento, effimero e frammentazione) erano di estrema importanza per la formazione di un'estetica modernista.

Arte moderna in Brasile

L'arte moderna è stata fondata ufficialmente in Brasile con la Modern Art Week del 1922 e, secondo alcuni ricercatori, è stata estesa fino agli anni '70.

Gli artisti brasiliani erano in costante contatto con i movimenti artistici che si stavano espandendo in Europa, un continente noto come la "culla dell'arte" nel mondo. Basandosi sui concetti del modernismo europeo, hanno portato in Brasile le caratteristiche e le filosofie delle nuove avanguardie che, all'inizio, non erano ben accettate dai critici tradizionali brasiliani.

Tra i principali artisti modernisti brasiliani ci sono: Di Cavalcanti, Vicente do Rêgo, Anita Malfatti, Lasar Segall, Victor Brecheret, Tarsilla do Amaral e Ismael Nery.

Settimana dell'Arte Moderna

La Settimana di Arte Moderna, conosciuta anche come "Semana de 22", fu un evento che si svolse al Teatro Municipale di San Paolo e segnò l'inizio del Modernismo in Brasile.

Vedi anche il significato di Arte, Modernismo e Arte astratta.

Categorie Popolari

Top