Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione virulenza

Cos'è la virulenza:

La virulenza è la capacità di un agente biologico di produrre effetti gravi o fatali. È legato alla sua capacità di moltiplicarsi nell'organismo infetto, alla produzione di tossine e ad altri fattori.

La virulenza di un dato agente può essere determinata dai coefficienti di letalità e gravità:

  • Coefficiente di letalità: indica la percentuale di casi fatali della malattia;
  • Coefficiente di gravità: indica la percentuale di casi considerati gravi secondo criteri prestabiliti.

Per alta virulenza si intende un'alta percentuale di casi gravi o fatali, ad esempio nella rabbia, in cui ogni caso è fatale.

D'altra parte, il virus del morbillo, nonostante la sua alta infettività e patogenicità, ha una bassa virulenza, poiché il numero di morti da morbillo nell'ambiente urbano è basso.

Patogenicità x Virulenza

La patogenicità è la capacità dell'agente infettivo di produrre sintomi in misura maggiore o minore tra gli ospiti infetti.

Il virus del morbillo ha un'alta patogenicità, dal momento che praticamente tutti gli infetti manifestano segni e sintomi specifici.

Il virus della poliomielite presenta bassa patogenicità, poiché, tra gli infetti, solo circa l'1% sviluppa paralisi.

Categorie Popolari

Top