Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

TOC

Definizione premio

Cos'è la buona volontà:

Goodwill è il termine utilizzato per denominare il valore aggiuntivo che viene addebitato su una determinata merce o transazione finanziaria, noto anche come interesse o profitto, a seconda della situazione in cui è impiegato.

Abbastanza comune nel linguaggio finanziario, la parola "buono" è presente quotidianamente nella vita dei cittadini, essendo uno dei principali responsabili dell'indebitamento delle famiglie brasiliane, ad esempio.

Quando qualcuno acquista un prodotto a rate, di solito viene addebitato un interesse mensile su ciascuna rata, causando una differenziazione tra il valore in contanti della merce e il prezzo totale pagato alla fine della rata. Questa differenza tra gli importi si chiama goodwill, cioè il denaro aggiuntivo che è stato addebitato dal prodotto sotto forma di interesse.

Un altro esempio didattico di come si può applicare la buona volontà può essere visto nei processi delle aste. Quando una determinata parte va all'asta, viene acquisita e offerta per un importo minimo. Quando viene superato questo importo, tutto il resto è considerato come avviamento del prodotto. In questo caso, il termine goodwill è correlato al profitto.

La buona volontà può ancora essere la differenza della quotazione di una valuta di un paese rispetto a un'altra.

Avviamento e avviamento negativo

Mentre l' avviamento è l' importo aggiuntivo che viene pagato sul valore di una merce o di una transazione finanziaria, lo sconto è quando un determinato prodotto viene acquistato al di sotto del prezzo di mercato.

In altre parole, lo sconto è la differenza tra il valore di mercato e il valore dell'acquisizione del prodotto, quando è inferiore al valore di mercato.

Messaggi Popolari, 2020

DJ

Categorie Popolari

Top