Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione Guerra fiscale

Cos'è la guerra delle tasse:

La guerra fiscale consiste nella disputa tra comuni, stati o paesi per garantire che le migliori aziende e industrie siano basate nei loro territori .

In questa competizione, i governi amministrativi (municipali, statali o federali) usano strumenti attraenti per cercare di attirare investimenti nelle loro regioni, noti come incentivi fiscali .

Facile accesso alle materie prime, fornitura di terreni, esenzione da alcune tasse, costruzione di infrastrutture aziendali con denaro pubblico, tra le altre misure che attraggono l'installazione di aziende sono alcuni esempi di incentivi promossi dai governi.

La generazione di posti di lavoro è una delle conseguenze positive che le guerre fiscali provocano per la regione in grado di attrarre gli investimenti, tuttavia, a causa degli incentivi fiscali, si perde un grande onere fiscale, che costringe la popolazione a pagare di più per coprire questa perdita.

Guerra fiscale in Brasile

In Brasile, le guerre fiscali municipali e statali hanno iniziato a intensificarsi negli anni '90, rendendola un grave problema per l'economia generale del paese.

Gli stati e i comuni brasiliani hanno iniziato a concedere benefici fiscali relativi all'ICMS - Imposta sulla circolazione di beni e servizi.

Ulteriori informazioni sul significato di ICMS.

In questo modo, molte risorse non vengono più raccolte per la nazione, dal momento che gli stati e i comuni concedono esenzioni dalle aliquote fiscali per le società.

Ideologicamente, le unità federali del paese dovrebbero completarsi a vicenda e non mostrare competizione o agire con rivalità tra di loro.

Categorie Popolari

Top