Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione Materialismo storico

Cos'è il materialismo storico:

Il materialismo storico è una teoria marxista che difende l'idea che l'evoluzione e l'organizzazione della società, nel corso della storia, si verificano in base alla sua capacità di produzione e alle sue relazioni sociali di produttività.

La teoria di Karl Marx si basa su quella che definì la concezione materialista della storia .

Questa concezione, fondata da Karl Marx e Friedrich Engels, ha un concetto molto diverso dal concetto dell'Illuminismo .

Secondo lei, i cambiamenti sociali che avvengono nel corso della storia non sono basati su idee, ma su valori materiali e condizioni economiche.

Vedi di più sull'Illuminazione.

Origine del materialismo storico

La teoria del materialismo storico fu elaborata da Karl Marx e Friedrich Engels durante il periodo dal 1818 al 1883.

Nel diciannovesimo secolo, l'Europa subì un periodo di grande espansione industriale, che accentuò ulteriormente le differenze tra le classi sociali esistenti e provocò un grande impatto sociale e politico.

Prima dell'elaborazione della teoria del materialismo storico, la storia era vista come una successione di fatti e eventi sconnessi che accadevano quasi per caso.

Attraverso il metodo marxista di questa teoria, per la prima volta la storia è stata analizzata con basi scientifiche che affermavano che le ragioni dei cambiamenti sociali non erano nel cervello umano (idee e pensieri), ma nel modo di produzione.

La concezione materialista della storia ha concluso che le modalità della produzione materiale sono fondamentali per il rapporto tra le persone e di conseguenza per lo sviluppo della società e della storia.

Principali idee del materialismo storico

Una delle idee principali del materialismo storico è che l'evoluzione storica della società è avvantaggiata dagli scontri tra diverse classi sociali, a causa di ciò che Marx chiamava "sfruttamento dell'uomo da parte dell'uomo".

Per quanto riguarda il materialismo storico, la linea centrale del pensiero marxista sosteneva che qualsiasi sistema economico o concetto di modo di produzione era associato a una contraddizione che portava alla sua scomparsa e alla conseguente sostituzione con un altro sistema più avanzato di vita sociale ed economica.

Nel feudalesimo, ad esempio, la necessità per gli stati monarchici di fare affari con altri stati ha dato origine a una classe mercantile e può aver portato all'avanzato del capitalismo.

Differenza tra materialismo dialettico e materialismo storico

Il materialismo dialettico è un modo di comprendere la realtà considerando il materialismo e la dialettica, prendendo in considerazione i pensieri, le emozioni e il mondo materiale.

Secondo questo concetto, la dialettica è la base per comprendere i processi sociali che avvengono nel corso della storia.

Il concetto dialettico di Marx ed Engels era basato sulla dialettica di Hegel, che afferma che nulla è permanente e che tutto è sempre in un processo continuo di essere e non essere, di cambiamento e può anche essere sostituito.

Tuttavia, la dialettica hegeliana servì solo come base per Marx ed Engels per sviluppare il proprio concetto della parola.

La dialettica marxista non accetta le basi idealistiche di Hegel, che comprendono che la storia è la manifestazione dello spirito assoluto che passa da uno stato soggettivo a una conoscenza assoluta.

Scopri di più sulla dialettica e il materialismo dialettico.

Per Marx, la storia è l'opposizione di classe che nasce a causa del modo di produzione che è in vigore.

Il materialismo dialettico è la base teorica di un metodo di ragionamento, e quindi non dovrebbe essere confuso con il materialismo storico, che è un'interpretazione marxista della storia in termini di lotte di classe sociale.

Vedi di più sul materialismo.

Categorie Popolari

Top