Raccomandato, 2019

Scelta Del Redattore

Definizione dadaismo

Cos'è il dadaismo:

Il dadaismo è un'avanguardia artistica moderna che è emersa con l'obiettivo di rompere con gli stili tradizionali e classici, agendo in modo "anarchico" e "irrazionale".

Noto anche come movimento Dada, quest'avanguardia fu creata da un gruppo di artisti (pittori, scrittori e poeti) rifugiati della prima guerra mondiale nel 1916 a Zurigo, in Svizzera.

I membri del dadaismo erano totalmente contrari alla guerra, motivata da motivazioni capitaliste e dai valori borghesi dell'epoca. I dadaisti hanno anche attaccato ogni tipo di sentimento che si riferiva al nazionalismo o al materialismo.

Riflettendo lo spirito di questa avanguardia, la scelta del nome "Dada" non ha alcun significato specifico . I fondatori del movimento hanno scelto un nome casuale nel dizionario, che rappresenta un atto non razionale e casuale, che erano alcune delle caratteristiche principali del movimento.

Il termine dato significa, in francese, "cavallo di legno" o "giocattolo per bambini", e si riferisce anche al linguaggio tipico dei bambini, che simboleggia, di conseguenza, il carattere insensato delle opere dadaiste.

Le opere del dadaismo consistevano nella decostruzione dell'arte tradizionale, avendo come proposta l'idea di disordine, caos e casualità. Lo scopo degli artisti Dada era quello di creare un'arte di protesta che scioccasse la società borghese.

Il dadaismo ha guadagnato risalto in letteratura . In questo caso, i testi erano composti dalla disorganizzazione delle parole, dall'aggressione verbale, dalla banalizzazione delle rime, dall'incoerenza e dalla mancanza di logica e di ragionamento tradizionale.

Le poesie dadaiste, per esempio, sono state scritte senza previa riflessione del loro contenuto, usando solo un arrangiamento casuale di parole, che sono state scritte come l'autore le pensava.

Tra alcuni dei principali artisti che rappresentarono il dadaismo c'erano: Tristan Tzara (1896-1963), Marcel Duchamp (1887-1968), Hans Arp (1886-1966), Julius Evola (1898-1974), Kurt Schwitters (1887-1948), Max Ernst (1891 - 1976), Man Ray (1890 - 1976), tra gli altri.

In breve tempo il movimento Dada cominciò a essere rispecchiato da altre grandi città artistiche del tempo, come Barcellona, ​​Berlino, Parigi, New York, tra gli altri.

Successivamente, alcuni dei seguaci di Dada iniziarono il Surrealismo e diverse caratteristiche di quest'avanguardia restano ancora presenti nell'arte contemporanea.

Scopri di più sul significato del Surrealismo.

Dadaismo in Brasile

Il dadaismo ha influenzato il lavoro di alcuni autori brasiliani, specialmente in letteratura.

Il principale rappresentante di questo stile in Brasile fu lo scrittore Manuel Bandeira, consacrato il più grande poeta lirico del modernismo nazionale.

Anche Mário de Andrade è un altro riferimento importante del dadaismo in Brasile, poiché le sue opere contenevano un grande carico critico e furono costruite dal principio di " nonsense ".

Caratteristiche del dadaismo

Tra le principali caratteristiche del dadaismo ci sono:

  • La lotta contro le forme d'arte tradizionali e istituzionalizzate;
  • Enfasi su assurdità e temi senza logica ( nonsense );
  • Critica il consumo e il capitalismo;
  • Avversione alla guerra e ai suoi motivi capitalistici;
  • Valorizzazione dell'irriverenza artistica;
  • Utilizzo di varie forme di espressione quotidiana (fotografie, suoni, poesia, musica, giornali, oggetti, ecc.) Per la produzione di opere in plastica;
  • Carattere pessimista e ironico in relazione agli affari politici.

Scopri di più sulle caratteristiche principali del dadaismo.

Categorie Popolari

Top