Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

Definizione Caratteristiche del fascismo

Il fascismo è un regime di governo altamente nazionalista e autoritario che ha avuto grande rilevanza in Europa nel XX secolo.

In Italia, il regime fascista fu istituito dopo la prima guerra mondiale sotto il comando di Benito Mussolini, che regnò dal 1922 al 1943. Allo stesso tempo, gli ideali fascisti servirono come base per l'emergere del nazismo in Germania.

Con idee fortemente contrarie al liberalismo, al marxismo e all'anarchismo, il fascismo è classificato come un regime di estrema destra caratterizzato da un governo dittatoriale e militarizzato.

Vedi le 8 caratteristiche principali che definiscono questo tipo di governo.

1. Valorizza il nazionalismo

Condividi Tweet Tweet

I regimi fascisti apprezzano intensamente il sentimento del nazionalismo. Così è comune per i governi fascisti esagerare la propaganda nazionalistica attraverso slogan, simboli, musica e bandiere.

Nel nome del nazionalismo, i governi fascisti usano tutte le possibili forme di manipolazione della popolazione, attraverso i media, la religione o persino la violenza. Inoltre, i regimi fascisti stabiliti in Italia e in Germania cercavano costantemente l'espansione del loro territorio.

2. Totalitarismo e Corporativismo

Condividi Tweet Tweet

Il fascismo stabilisce un governo totalitario che esercita un controllo assoluto sui diritti dei cittadini, sia nel contesto politico, culturale o economico. Inoltre, il governo incoraggia il corporativismo in tutti i settori della società con l'obiettivo di creare uno "Stato organico".

Il più grande esempio di corporativismo fascista si è verificato in Italia durante il governo di Mussolini. A quel tempo, i sindacati dei lavoratori e dei datori di lavoro furono creati per ogni professione. Questi sindacati erano soggetti alla supervisione del Partito Nazionale Fascista, che garantiva che tutte le classi, in tutte le aree, fossero sempre in armonia con gli ideali del governo.

3. Enfasi sul militarismo

Condividi Tweet Tweet

Il fascismo è un regime che crede nell'uso della forza e della violenza per raggiungere i suoi obiettivi. Per questo motivo, il governo dedica quote sproporzionate di risorse al finanziamento di armi e guerre, trascurando anche altre aree come la salute o l'istruzione. In questo tipo di governo, soldati e militari sono stimolati dalle masse.

Nei regimi fascisti la polizia è altamente militarizzata e ha un'ampia autonomia per affrontare problemi interni e interni che normalmente non richiedono la partecipazione militare.

4. L'ossessione per la sicurezza nazionale

Condividi Tweet Tweet

I regimi fascisti hanno costantemente bisogno di preparare la nazione al conflitto armato. Con questo scopo, i discorsi di terrore vengono propagati per provocare un senso di insicurezza e paranoia nella popolazione, che cerca di unirsi per combattere per la stessa causa. Quindi, il fascismo usa la paura come strumento di motivazione.

5. Disprezzo per i diritti umani

Condividi Tweet Tweet

In una società fortemente militarizzata e costantemente conflittuale, gli ideali del governo vengono costantemente violentemente imposti, convincendo i cittadini che i diritti umani non sono una priorità. Quindi, nel fascismo non si apprezza la libertà, l'integrità fisica, l'uguaglianza o anche la vita.

Nei regimi fascisti, il disprezzo per i diritti umani viene trasmesso alla popolazione, che diventa connivente con pratiche quali esecuzioni, torture, arresti arbitrari, ecc.

6. Disprezzo per intellettuali e artisti

Condividi Tweet Tweet

Mentre i governi fascisti hanno il sostegno della popolazione, quelli che non aderiscono agli ideali della nazione sono apertamente ostili.

Per questo motivo, gli intellettuali e gli artisti con la capacità di mettere in discussione il regime e influenzare le persone a fare lo stesso sono perseguitati, e qualsiasi forma di insurrezione contro lo stato viene violentemente respinta.

7. Controllo dei media e censura

Condividi Tweet Tweet

Al fine di mantenere l'integrità del sistema, i regimi fascisti tendono a controllare i media. Il controllo viene talvolta esercitato direttamente dal governo, mentre in altri i media subiscono una regolamentazione indiretta. In ogni caso, la censura delle idee contro il regime è comune.

8. Usa la religione come forma di manipolazione

Condividi Tweet Tweet

Sia in Germania che in Italia il fascismo nei primi anni contestò la devozione della gente alla chiesa. Tuttavia, entrambi i governi hanno deciso di usare la religione a loro favore per mantenere in linea gli ideali della popolazione e raccogliere più seguaci. In questo modo, i fascisti hanno iniziato a tracciare paralleli tra i precetti religiosi e le ideologie politiche per manipolare le persone.

In Italia, Mussolini, oltre ad essere ateo, aveva programmato di confiscare i beni ecclesiastici fino a quando non decise di incorporare la retorica religiosa nei suoi discorsi.

Categorie Popolari

Top