Raccomandato, 2020

Scelta Del Redattore

G6

Definizione ossimoro

Cos'è Oximoro:

Oximoro è una figura retorica che mette insieme parole di significati opposti, creando un paradosso che rafforza il significato delle parole combinate.

La parola ossimoro deriva dal greco ossimoro, che è formato dalla combinazione di ossi, che significa intenso o acuto, e idiota, che è sciocco.

Era molto comune nella retorica classica e serve ancora come risorsa stilistica per poeti e scrittori, ben usata quando si intende rappresentare l'ironia o il sarcasmo, come nella "saggia ignoranza".

Ma può anche essere una dipendenza dal linguaggio, che lascia il testo inverosimile e in eccesso, poco chiaro al lettore.

Paradosso o ossimoro

Il paradosso, il paradosso e l'ossimoro sono tutti sinonimi della stessa figura del linguaggio, che consiste nel mettere due concetti opposti per creare un nuovo significato nell'espressione.

La caratteristica principale dell'oxymoron è il paradosso, ma il paradosso di per sé ha un significato più ampio. È un concetto che appartiene alla filosofia e significa tutto ciò che contraddice la logica o ciò che è vero.

Ulteriori informazioni sul concetto di paradosso.

Esempi di ossimoro

  • Colpa innocente
  • Silenzio assordante
  • Ilustre sconosciuto
  • Morto vivo
  • Dolce veleno
  • Gentilezza crudele

Ossimoro e antitesi

L'ossimoro può essere considerato una specie di antitesi. L'antitesi è la contrapposizione di idee che rinforza la dualità nell'espressione, come l'amore / odio, la nascita / la morte. Mentre l'ossimoro è la figura del linguaggio che usa parole isolate di sensi opposti per formare una nuova interpretazione.

Come il paradosso, l'antitesi ha un significato più ampio, che rappresenta una costruzione del pensiero molto ben usata dalla letteratura e dalla filosofia.

Scopri di più sul significato dell'antitesi.

Ossimoro o ossimoro

Le due forme scritte, ossimoro o ossimoro, sono accettate dalla lingua portoghese e si riferiscono alla stessa parola.

L'accento varierà in base alla pronuncia della parola. Ci sono linguisti che difendono la pronuncia dalla parola greca, ossimoro, che è un proparoxytone, ha come sillaba tonica "oxy" e quindi deve essere accentato. Mentre altri studenti portoghesi seguono preferenzialmente la pronuncia latina, dove la sillaba tonica è nel "mo", rendendola un paroxitone non accentato.

Categorie Popolari

Top